Contro Monza una Sir spietata suona la 13esima sinfonia - Tuttoggi

Contro Monza una Sir spietata suona la 13esima sinfonia

Redazione

Contro Monza una Sir spietata suona la 13esima sinfonia

Filippo Lanza miglior giocatore della partita
Dom, 19/01/2020 - 20:40

Condividi su:


Contro Monza una Sir spietata suona la 13esima sinfonia

Una Sir spietata si sbarazza di Monza (tradizionalmente squadra ostica per i Block Devils) in tre set e conquista la tredicesima vittoria consecutiva.

Partita senza storia, come dimostrano i risultati, con Monza che prova a resistere soltanto nella terza frazione. E se si guarda alla sofferenza nella partita di andata si capisce quanto sia cresciuta la squadra di Heynen.

Lanza (miglior giocatore del match con 13 punti, due ace e il 61% in fase di attacco trascina Perugia, che questa volta, incitata dai Sirmaniaci, gioca senza cali di tensione.

Leon (14 punti e 2 ace) è il miglior realizzatore. Non delude anche il solito Atanasijevic, che supera quota 400 aces con la maglia della Sir.

Il match

Russo e Podrascanin i centrali scelti da Heynen. Parte meglio Monza con il muro di Beretta (1-3). Due di Leon pareggiano, due di Kurek riportano avanti i brianzoli (3-5). Lanza impatta (5-5). Smash di Russo, errore di Dzavoronok, contrattacco di Lanza e Perugia è avanti (9-6). Ancora Lanza sempre in contrattacco (10-6). Ace di Orduna (11-9). Il muro di Yosifov riporta Monza a contatto (14-13). Attacco ed ace di Leon (16-13). Ace anche per Atanasijevic, poi super muro di Russo (20-15). Arriva un altro ace, il numero 400 in Superlega, per Atanasijevic (21-15). Perugia gira a dovere e chiude un altro primo tempo con Russo (23-16). Leon porta i suoi al set point (24-16). Chiude l’errore di Kurek (25-18).

È Lanza a spingere Perugia in avvio di secondo parziale (6-3). Mette anche l’ace Lanza (8-4). Kurek dimezza (10-8). Perugia riparte alla grande con Atanasijevic e Lanza e poi con l’ace di Leon a 128 Km (14-8). Russo chiude la strada a Sedlacek (18-11). Contrattacco vincente di Leon (20-12). Monza accorcia con il turno di Dzavoronok dai nove metri (22-17). Leon ed il muro di Podrascanin portano Perugia al set point (24-17). Out Louati, i Block Devils raddoppiano (25-17).

È Monza, con Buchegger per Kurek, ad avere la partenza migliore nella terza frazione (6-8). Il muro di Podrascanin impatta, l’errore di Beretta vuol dire sorpasso Perugia (11-10). Errore di Buchegger e poi muro di Leon (14-11). L’attacco out di Podrascanin riporta le squadre a contatto (15-14). Il muro di Beretta certifica la parità (17-17). Ace di Lanza (19-17). Louati pareggia subito (19-19). Due in fila di Leon (21-19). Invasione del muro brianzolo (22-19). Lo smash di Leon porta Perugia al match point (24-20). Chiude il primo tempo di Podrascanin (25-21).

I commenti

Roberto Russo (Sir Safety Conad Perugia): “Volevamo riprendere il ritmo dopo Verona e stasera siamo riusciti a giocare una bellissima pallavolo, facendo benissimo nella correlazione muro-difesa ed in battuta. Ora dobbiamo proseguire a lavorare in vista delle prossime partite”.

Santiago Orduna (Vero Volley Monza): “Per giocare contro una squadra come Perugia ci manca di giocare ad altro livello con continuità. Noi a volte non riusciamo a fare due cose di fila bene, ci manca una costanza di squadra per giocare tutta la partita a questo livello”.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – VERO VOLLEY MONZA 3-0 (25-18, 25-17, 25-21)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco, Atanasijevic 9, Russo 10, Podrascanin 8, Leon 14, Lanza 13, Colaci (libero), Zhukouski, Piccinelli, Taht. N.e.: Plotnytskyi, Ricci (libero), Hoogendoorn, Biglino. All. Heynen, vice all Fontana.

VERO VOLLEY MONZA: Orduna 1, Kurek 10, Yosifov 5, Beretta 3, Louati 4, Dzavoronok 9, Goi (libero), Galassi, Sedlacek, Calligaro, Buchegger 5, Federici (libero). N.e.: Capelli, Ramirez Pita. All. Soli, vice all. Parisi.

Arbitri: Mauro Goitre – Stefano Cesare LE CIFRE – PERUGIA: 14 b.s., 7 ace, 44% ric. pos., 11% ric. prf., 51% att., 8 muri. MONZA: 12 b.s., 2 ace, 37% ric. pos., 12% ric. prf., 42% att., 4 muri.

Aggiungi un commento