Contro il caro energia cittadini si uniscono e diventano produttori

Contro il caro energia cittadini si uniscono e diventano produttori

Redazione

Contro il caro energia cittadini si uniscono e diventano produttori

Dom, 05/12/2021 - 12:11

Condividi su:


Dieci utenti di energia elettrica si sono costituiti in associazione al fine di produrre e scambiarsi energia verde: l'iniziativa a San Venanzo

Mentre in Italia cresce la preoccupazione per gli aumenti nel settore dell’energia e del gas, un gruppo di cittadini si allea e crea la prima Comunità energetica rinnovabile dell’Umbria.

L’iniziativa nasce a San Vito in Monte, piccola frazione del Comune di San Venanzo, tra l’Orvietano e il Perugino. Il borgo, popolato da 71 abitanti, si trova a 516 metri di quota e gode di un’unica posizione panoramica su una vastissima porzione dell’Umbria e dell’Appennino Centrale.

Qui la Cooperativa di Comunità Monte Peglia insieme ad un gruppo della piccola frazione ha dato vita alla prima Comunità Energetica Rinnovabile della Regione Umbria: la Comunità energetica rinnovabile di San Vito in Monte. Della Comunità fanno parte dieci utenti di energia elettrica (utenze domestiche e piccole attività artigianali e commerciali) che si sono costituiti in associazione al fine di produrre e scambiarsi energia verde.

L’energia elettrica verrà prodotta da un impianto fotovoltaico di 40 KWp di potenza installato sulla copertura di un capannone artigianale di proprietà di uno dei soci della Comunità Energetica e sarà in grado di garantire gran parte dei consumi elettrici dei soci.

L’iniziativa prende avvio circa un anno fa con la costituzione della “Cooperativa di Comunità Monte Peglia” che ha fra gli obiettivi principali la promozione, la realizzazione e la gestione di Comunità Energetiche Rinnovabili. All’iniziativa della cooperativa hanno aderito anche le Amministrazioni Comunali di San Venanzo e Parrano mettendo a disposizione spazi pubblici (tetti, parcheggi, ecc.) per l’installazione di impianti fotovoltaici.

La cooperativa inoltre, sempre in collaborazione con i due Comuni, ha progettato piccole reti di teleriscaldamento alimentate a cippato di legna prodotto dalle Aziende Agricole del Monte Peglia e presentato progetti in Regione sul PSR per i piani di gestione e certificazione dei boschi e per l’avvio di colture innovative come le piante ed erbe officinali del Monte Peglia per usi farmaceutici ed alimentari.

La comunità energetica rappresenta un modello innovativo di approvvigionamento, distribuzione e consumo dell’energia con l’obiettivo di agevolare la produzione e lo scambio di energia generate da fonti rinnovabili, nonché l’efficientamento e la riduzione dei consumi energetici.

Proprio al fine di incentivare queste innovative esperienze, Legacoopsociali Umbria, che ha affiancato i cittadini di San Venanzo e di San Vito nel percorso che ha portato alla nascita della cooperativa ed alla costituzione della comunità energetica, insieme alla Cooperativa di Comunità Monte Peglia organizzano un incontro lunedi 6 dicembre alle ore 16:00 nel Comune di San Venanzo. Nel seminario verrà presentata l’iniziativa, e si parlerà delle opportunità legate allo sviluppo, nelle aree interne e nei piccoli comuni umbri, della cooperazione di comunità e delle comunità energetiche. Parteciperanno al seminario: il Sindaco di San Venanzo Marsilio Marinelli, l’Assessore Regionale Roberto Morroni, il Presidente di Legacoopsociali Umbria Andrea Bernardoni, Adriano Rossi e Luca Guardelli Presidente e Vice Presidente della cooperativa di comunità Monte Peglia, il professore Franco Cotana dell’Università di Perugia, il Sindaco di Parrano Valentino Filippetti, Damiano Bernardini in rappresentanza di Anci Umbria.

(Foto Silvio Sorcini – I luoghi del Silenzio)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!