Conferenza Capigruppo Marsciano incalza Regione, "Tempi certi per l'Ospedale" - Tuttoggi

Conferenza Capigruppo Marsciano incalza Regione, “Tempi certi per l’Ospedale”

Redazione

Conferenza Capigruppo Marsciano incalza Regione, “Tempi certi per l’Ospedale”

Il Consiglio comunale di Marsciano, con la Conferenza dei capigruppo, torna ad incalzare la Regione sulle scelte che riguardano l’Ospedale della Media Valle del Tevere
Sab, 01/08/2020 - 12:33

Condividi su:


Conferenza Capigruppo Marsciano incalza Regione, “Tempi certi per l’Ospedale”

Il Consiglio comunale di Marsciano, unitamente all’amministrazione, torna a chiedere con forza alla Regione Umbria maggiore chiarezza su quelle che saranno le tempistiche di riattivazione presso l’Ospedale della Media Valle del Tevere dei vari servizi ancora sospesi, a partire da ginecologia e ostetricia, e sulla possibilità di mantenere un presidio Covid all’interno della struttura.

L’occasione è stata una Conferenza dei capigruppo del Consiglio comunale, richiesta dal consigliere Sergio Pezzanera, presieduta dal presidente Vincenzo Antognoni e alla quale hanno partecipato i rappresentanti di tutti i gruppi consiliari, con l’unica eccezione di Marsciano Democratica. Presente anche il sindaco Francesca Mele.

È stato il sindaco ad informare i capigruppo presenti che il Direttore generale della sanità umbra Claudio Dario si è reso disponibile ad incontrare i sindaci della Media Valle del Tevere per verificare insieme lo stato di attuazione della ripresa dei servizi e prendere visione delle criticità esistenti.

Il presidente del Consiglio ha anche ribadito l’impegno dell’amministrazione, già in più occasioni attuato, di informare i gruppi consiliari sulle novità istituzionalmente rilevanti che via via possono riguardare l’Ospedale.

Condivisione

Dalla riunione è risultata una sostanziale condivisione dell’opportunità di continuare ad attuare in modo unitario una mobilitazione forte e pubblica da parte delle Istituzioni e dei cittadini, per ottenere dalla Regione Umbria sia risposte chiare sulla tempistica della ripresa dei servizi e sulle scelte relative al mantenimento di un presidio Covid a Pantalla che soluzioni rapide per ridurre i disagi che ancora molti cittadini scontano nell’accedere ai servizi socio-sanitari sul territorio.

I punti prioritari

Nell’incontro sono stati ribaditi anche alcuni prioritari obiettivi operativi, ovvero:

  • la necessità di rendere compatibile l’eventuale presenza di un’area Covid all’interno dell’Ospedale delle Media Valle del Tevere con la riattivazione dei servizi esistenti prima dell’emergenza sanitaria;
  • la necessità di completare quanto prima la riattivazione dei servizi presso il nosocomio e di superare le attuali criticità che stanno impedendo una funzionalità a pieno regime di alcuni dei servizi già ripartiti;
  • l’opportunità che la piena riattivazione dell’Ospedale si accompagni anche a prospettive di potenziamento dello stesso nel quadro della sanità regionale.

“Dalla discussione fatta – spiega il presidente Antognoni – è emersa una chiara volontà di condividere, tra forze di maggioranza e minoranza e con la stessa amministrazione, un percorso che permetta alla comunità della Media Valle del Tevere di tornare ad avere un Ospedale funzionante e, in prospettiva, migliore, con la sua trasformazione da struttura di base a Ospedale con un Dipartimento per l’emergenza e l’accettazione (Dea di primo livello).

Un incontro quindi costruttivo che ha dimostrato come dal confronto democratico e nel rispetto dei ruoli, pur nella normale dialettica di opinioni e sensibilità politiche diverse, si possa far emergere una opportuna sintesi che vada sempre nella direzione del bene della comunità.

Marsciano Democratica assente

In questo quadro spiace dover registrare la mancata presenza alla riunione di un rappresentante del gruppo consiliare Marsciano Democratica.

L’auspicio, tuttavia, è che anche i consiglieri Cavalletti e Ranieri possano partecipare in modo costruttivo al dibattito sulla sanità locale e portare un contributo utile, più di quanto fin qui avvenuto, alle future azioni che le Istituzioni della Media Valle del Tevere decideranno di mettere in campo per l’Ospedale”.