CONFARTIGIANATO: INSEGNIAMO AI GIOVANI "L'ARTE DEL SAPER FARE" - Tuttoggi.info

CONFARTIGIANATO: INSEGNIAMO AI GIOVANI “L'ARTE DEL SAPER FARE”

Redazione

CONFARTIGIANATO: INSEGNIAMO AI GIOVANI “L'ARTE DEL SAPER FARE”

Ven, 04/12/2009 - 10:34

Condividi su:


Il Segretario di Confartigianato Imprese Perugia -. Stelvio Gauzzi – analizzando i dati emersi da una ricerca di Confartigianato Nazionale, apprezza e condivide l’invito “a riscoprire la manualità e a rivalutare l’istruzione tecnica e professionale” rivolto ai giovani che cercano lavoro. “Per avvicinare i giovani alle attività artigiane – sottolinea Gauzzi – occorre creare un rapporto più stretto tra scuola e aziende, valorizzare la formazione professionale, rilanciando l’apprendistato quale strumento formativo fondamentale per trasmettere il ‘saper fare’ e per inserire i giovani nel mondo del lavoro. E, soprattutto, bisogna educare i giovani ad avere la ‘testa nel cuore’, a riscoprire i valori della creatività e dell’arte del lavoro”. “Che le piccole imprese siano un importante serbatoio di occupazione stabile e qualificata, soprattutto per i giovani – fa notare ancora Gauzzi – è confermato dal fatto che investono molto tempo e molto denaro per formare i neo assunti. Anche grazie a questo impegno, nelle piccole imprese la quota di lavoratori con contratti a tempo indeterminato è del 90,7%, a fronte della media nazionale delle imprese dell’86,4%. Nelle imprese artigiane, i contratti di apprendistato nel 70% dei casi si trasformano in assunzione a tempo indeterminato”. Gauzzi fa rilevare che “nonostante la crisi, l’artigianato può offrire opportunità di occupazione stabile e qualificato. Ma, secondo nostre rilevazioni, 1 imprenditore su 4 non riesce a reperire le figure professionali di cui ha necessità”. Motivo principale, denunciato dal 43,2% degli imprenditori, è la difficoltà a trovare personale qualificato o con una precedente esperienza lavorativa specifica. Al secondo posto tra le cause della difficoltà di reperimento di manodopera nell'artigianato, lamentato dal 23,5% degli imprenditori, vi è la mancanza di strutture formative adeguate. Un dato che sottolinea l’attuale distanza tra il mondo del lavoro e le scuole professionali, e più in generale con il sistema della formazione. Al terzo posto nella classifica delle difficoltà a trovare personale, il 14,8% degli imprenditori denuncia la scarsa disponibilità ad orari e mansioni flessibili manifestata dai lavoratori.


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_perugia

    L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


      trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

      "Innovare
      è inventare il domani
      con quello che abbiamo oggi"

      Grazie per il tuo interesse.
      A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!