Concorso ‘Pagine di Dante’ a Foligno, vincono due classi dello scientifico ‘Marconi’

Concorso ‘Pagine di Dante’ a Foligno, vincono due classi dello scientifico ‘Marconi’

La consegna delle targhe ai ragazzi e alle docenti è avvenuta nel corso della serata finale della celebrazione dantesca che si è chiusa con il concerto letterario The Divine Comedy

share

Sono state premiate due classi del liceo scientifico ‘Marconi’ – la VD e  la IVB, entrambe don il percorso di studi ‘tradizionale’ – per i lavori compiuti nell’ambito del concorso “Pagine di Dante”, istituito in occasione delle Giornate Dantesche, organizzate dal Comune di Foligno e dal Comitato di Coordinamento per lo Studio e la Promozione della Prima Edizione a Stampa della Divina Commedia. Il concorso era rivolto a tutti gli istituti superiori della città.

Gli alunni sono stati invitati a realizzare lavori sul poema dantesco (riflessioni, elaborati, prodotti multimediali, performance di lettura o recitazione, video, studi critici, filologici o di reinterpretazione) svolti sotto la guida degli insegnanti, nel corso di laboratori che si sono svolti in due mattinate a Palazzo Trinci. I prodotti sono stati esaminati da una giuria tecnica presieduta dal Presidente del Comitato, professor Antonio Pieretti.

Il primo lavoro “La costruzione dell’eroe Pusillo” sulla figura di San Francesco nel canto XI del Paradiso, è stato realizzato dagli alunni della classe V D con la supervisione della professoressa Valentina Battistelli, “per l’alta qualità del progetto di ricerca, per la ricca documentazione bibliografica e per l’appropriato commento musicale”.

L’altro lavoro “Ulisse: da eroe magnanimo nell’Inferno dantesco ad eroe umano nell’Inferno moderno”, sul canto XXVI dell’Inferno, è stato realizzato dai ragazzi della classe IV B, guidati dalla professoressa Maddalena Zacchigna, “per l’alta qualità del progetto di ricerca, per l’intelligente confronto tra linguaggi diversi e per la sapiente lettura delle fonti”.

La consegna delle targhe ai ragazzi e alle docenti è avvenuta nel corso della serata finale della celebrazione dantesca che si è chiusa con il concerto letterario The Divine Comedy”, nei giorni scorsi.

share

Commenti

Stampa