CONCORSO "L'EUROPA CAMBIA LA SCUOLA", BANDITA LA III^ EDIZIONE - Tuttoggi

CONCORSO “L'EUROPA CAMBIA LA SCUOLA”, BANDITA LA III^ EDIZIONE

Redazione

CONCORSO “L'EUROPA CAMBIA LA SCUOLA”, BANDITA LA III^ EDIZIONE

venerdì, 13/05/2011 - 11:26

Condividi su:


CONCORSO “L'EUROPA CAMBIA LA SCUOLA”, BANDITA LA III^ EDIZIONE

È stata bandita la terza edizione del concorso “L’Europa cambia la scuola” per tutte le scuole di ogni ordine e grado purché abbiano realizzato iniziative di cooperazione europea nel periodo 2008-2011, con conclusione entro l’anno scolastico 2010/2011. Sono in palio 10 Label (riconoscimenti di qualità) nazionali con riferimento al programma “Istruzione e Formazione 2020”, la strategia europea per l’apprendimento permanente e la cooperazione europea. L’annuncio è stato diffuso attraverso la newsletter di Europe Direct Perugia, il centro della Provincia di Perugia, con sede in Piazza Italia, che offre informazioni e servizi ai cittadini in materia europea. Il riconoscimento sostiene i processi di miglioramento attivati, dà la giusta evidenza all’impatto che le attività europee hanno avuto nelle scuole (sugli alunni, il personale della scuola, famiglie, comunità locale, partenariato europeo) e sostiene il percorso intrapreso.
Gli istituti scolastici che intendono partecipare debbono “raccontare”, con un minimo di 300 parole e un massimo di 1.000, il percorso realizzato facendo emergere il valore aggiunto che l’esperienza di cooperazione ha apportato. Per semplicità, il “racconto” deve rispondere alla domanda: <> Le candidature dovranno pervenire entro il 16 maggio 2011.
Ulteriori informazioni sul concorso sono disponibili al seguente sito Internet http://www.istruzione.it/web/istruzione/concorsi.

Europe Direct Perugia – Provincia di Perugia – Piazza Italia 11 – 06121 – Perugia Tel. 075.3681524 Fax 075.3681525 – ipe@provincia.perugia.it – www.provincia.perugia.it – Orari: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00 – mercoledì e giovedì anche 15.00-17.30. Si può richiedere la newsletter tramite e-mail.


Condividi su:


Aggiungi un commento