Concorso "Bernardino Ragni", aquila e ambiente i temi dell'appuntamento

Concorso “Bernardino Ragni”, aquila e ambiente i temi dell’appuntamento

Redazione

Concorso “Bernardino Ragni”, aquila e ambiente i temi dell’appuntamento

Sab, 26/03/2022 - 15:47

Condividi su:


La III edizione vede la collaborazione con l’associazione WildUmbria, il Raggruppamento Biodiversità dei Carabinieri di Assisi e UniPerugia

Con alle spalle due anni di pandemia torna per il terzo anno consecutivo il Concorso Letterario Scientifico intitolato al Prof. Bernardino Ragni.

Presentato nei giorni scorsi alla stampa presso il salone d’onore dell’IIS Sansi Leonardi Volta il bando, dedicato quest’anno all’aquila reale, segue la serie di lavori indicati da Fauna 2022, la tre giorni dedicata alla fauna selvatica nel ricordo del Prof. Ragni che si svolgerà a Spoleto proprio in questo fine settimana. Insieme all’assessorato all’ambiente del Comune di Spoleto, è intenzione degli organizzatori far sì che ci sia sempre più sinergia nel rapporto tra le due iniziative.

Non è un caso allora se durante Fauna 2022 uno spazio sarà lasciato ai vincitori della scorsa edizione del Concorso, Gregorio Giampaoli e Ilaria Petrini, i quali nell’ambito dell’aperitivo letterario di sabato 26 marzo alle ore 19 presso Palazzo Mauri saranno invitati a leggere parte dei propri elaborati.

Il Concorso è destinato alle studentesse e agli studenti frequentanti le terze e quarte classi di tutte le scuole secondarie di secondo grado della regione Umbria. Alle tre tracce (la simbologia dell’aquila a partire da una canzone di Lucio Dalla; il ripopolamento e/o l’estinzione della biodiversità; l’ambiente e la legalità) i partecipanti potranno rispondere con un saggio breve o un racconto di narrativa. È possibile scaricare il Bando dal sito di Istituto e di rimando sulla pagina Facebook @ConcorsoRagni.

Come di consueto il Concorso ha la duplice valenza di spronare lo Studente verso la globalità di tutte le scienze e verso l’uso corretto della lingua italiana scritta e di preservare la memoria di un uomo che, scomparso da poco più di quattro anni, ha speso tutta la sua vita per la ricerca e lo studio di queste materie. L’obiettivo che si ripropone altamente propositivo è così inteso come baluardo per far sviluppare conoscenze e approfondimenti, per far diventare protagonisti gli Studenti con le loro voci e i loro pensieri.

Per questol’Istituto, sotto la direzione del Prof. Mauro Pescetelli, anche quest’anno ha rinnovato la sua posizione di promotore del Concorso insieme alla sezione umbra dell’Associazione Nazionale degli Insegnanti di Scienze Naturali (ANISN) sotto la presidenza della Prof.ssa Cristina Gatti.

E per questo anche il dipartimento di scienze ambientali dell’Università di Perugia non si è tirato indietro nel dare la propria disponibilità a patrocinare l’iniziativa.

Grazie alla partnership sottoscritta con l’associazione WildUmbria, i vincitori in ex aequo si aggiudicheranno una giornata con possibilità di pernottamento (2 notti, 1 giorno) presso il Centro di Recupero Animali Selvatici di Pietralunga (PG) e una visita al locale Museo Ornitologico, per scoprire insieme a loro i modi di gestione della fauna selvatica e del monitoraggio ambientale. Molti dei soci dell’associazione WildUmbria, come il Dott. Michele Capitani presente mercoledì scorso al Salone d’Onore, sono stati studenti, tesisti e collaboratori del Prof. Ragni e per questo si sono detti subito molto lieti di poter contribuire alla terza edizione del Concorso.

Inoltre, durante il periodo scolastico e prima della scadenza del bando, gli studenti del polo liceale spoletino potranno assistere in presenza o in collegamento ad una lezione divulgativa sul duplice tema dell’ambiente e della legalità organizzata in collaborazione con il Raggruppamento Carabinieri Biodiversità di Assisi e la Compagnia dei Carabinieri di Spoleto.

I ragazzi avranno tempo fino al 5 giugno 2022 per inviare i propri elaborati, in modo da permettere ai cinque giurati di valutarli e di decretare i vincitori nel prossimo mese di ottobre.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!