Città di Castello ricorda Baldino con una mostra itinerante in 6 luoghi simbolo - Tuttoggi

Città di Castello ricorda Baldino con una mostra itinerante in 6 luoghi simbolo

Redazione

Città di Castello ricorda Baldino con una mostra itinerante in 6 luoghi simbolo

Sabato 29 settembre l'inaugurazione in Comune
martedì, 25/09/2018 - 14:05

Condividi su:


Città di Castello ricorda Baldino con una mostra itinerante in 6 luoghi simbolo

Al via un percorso fra i vicoli, le piazze e i luoghi più suggestivi di Città di Castello nel ricordo del suo indimenticato “cantore”, che l’ha sempre amata e raccontata con i disegni, fumetti e racconti lasciando un segno indelebile. “Baldino, anima tifernate” sarà inaugurata sabato 29 settembre, alle ore 10,30, in Municipio, alla presenza di familiari, amici, collaboratori e amministratori del Comune di Città di Castello, che ha accordato il patrocinio e sostenuto questa pregevole iniziativa per ricordare, attraverso le sue opere, Baldino, al secolo Ubaldo Mariucci (1938-2015), che aveva un rapporto stretto, appassionato e vivace con la sua città.

Cari amici, siamo ormai arrivati: tra pochi giorni verranno inaugurate le mostre dedicate al nostro Baldino. Vi ringraziamo molto dell’aiuto che ci avete dato, e che continuate a dare in questi giorni intensi”, hanno dichiarato la moglie Gabriella e le figlie Monica, Giovanna e Chiara Mariucci.

L’esposizione sarà articolata nei seguenti luoghi: alla Galleria Il Pozzo, in corso Vittorio Emanuele, sarà esposta la pittura, in particolare le opere che descrivono meglio il rapporto di Baldino con la sue gente, mentre nella sala della Tela Umbra si potrà scoprire un diverso sguardo del pittore sul mondo e sulla sua interiorità. L’Oratorio degli Angeli ospiterà una ricca carrellata delle tavole a fumetti realizzate da Baldino, dai primi esperimenti giovanili alle opere pubblicate, con qualche inedita sorpresa. Tra l’Atrio del Palazzo Comunale e la sala parrocchiale di Santa Maria Nuova si divide la ricchissima produzione di illustratore: tutti i momenti in cui Baldino ha prestato la propria opera per associazioni, istituzioni o amici, in libri, manifesti, locandine ed etichette. Nella sede della Tipografia Grifani Donati si potranno invece rivivere gli anni indimenticabili dei Veglioni presso il Teatro Comunale e dell’organizzazione dei divertimenti del Carnevale.

Un omaggio doveroso e appassionato ad un grande artista che amava la sua città e la sapeva raccontare attraverso l’arte in maniera unica – hanno sottolineato il sindaco Luciano Bacchetta e l’assessore alla Cultura Michele Bettarelliriuscendo sempre a far trasparire con orgoglio il suo senso di appartenenza alla città, alla storia e tradizione dei rioni, la sua Mattonata, i vicoli, le piazze care ai tifernati. Un plauso particolare alla famiglia, al comitato di amici e collaboratori, al Professor Alvaro Tacchini e a tutti coloro che a vario titolo hanno reso possibile l’allestimento di questa mostra itinerante che ci guiderà alla riscoperta della nostra identità locale nel segno indelebile e affettuoso del maestro Baldino, nell’anno in cui avrebbe compiuto 80 anni”.

Le esposizioni in programma da sabato 29 settembre a domenica 7 Ottobre saranno aperte tutti i giorni dalle ore 17.30 alle 20, il sabato e la domenica dalle ore 11 alle 13 e dalle 17.30 alle 20. Info: pagina Facebook dedicata (Baldino – Ubaldo Mariucci).


Condividi su:


Aggiungi un commento