Città di Castello primo Comune in Umbria a dire "no" al 5G - Tuttoggi

Città di Castello primo Comune in Umbria a dire “no” al 5G

Redazione

Città di Castello primo Comune in Umbria a dire “no” al 5G

Su proposta di Giovanni Procelli (La Sinistra) il Consiglio comunale si esprime all'unanimità contro la nuova tecnologia
martedì, 17/09/2019 - 17:25

Condividi su:


Città di Castello primo Comune in Umbria a dire “no” al 5G

Nella seduta di ieri (lunedì 16 settembre) del Consiglio Comunale di Città di Castello tutti i gruppi presenti di maggioranza e opposizione (assenti Fd’I e FI) hanno votato all’unanimità la mozione presentata da “La Sinistra” contro la tecnologia 5G (rete di nuova generazione che andrà a superare l’attuale 4G LTE).

Queste sono le motivazioni, esposte dal capogruppo Giovanni Procelli, che hanno portato i gruppi a prendere tale decisione: “Facendo riferimento alle preoccupazioni di parte del mondo scientifico e sanitario relativamente all’introduzione della tecnologia 5G ed ai verosimili rischi connessi per la salute, viene richiesto a sindaco e giunta di monitorare, nel rispetto del principio di precauzione, lo sviluppo del dibattito, gli approfondimenti sul tema e gli esiti del recente posizionamento esercitato dal nuovo Governo Nazionale, con l’applicato Golden Power, prima di assumere decisioni che ricadono sul nostro territorio”.


Condividi su:


Aggiungi un commento