Città della Pieve, un’estate dedicata alla bellezza “dagli Etruschi al Perugino, fino al Palio dei Terzieri”

Città della Pieve, un’estate dedicata alla bellezza “dagli Etruschi al Perugino, fino al Palio dei Terzieri”

Tante novità da “Notti d’estate” alla scoperta della Rocca Monumentale, nella Pieve sotterranea tra musica, arte e cultura


share

In un evento tenutosi alla Rocca Monumentale l’Amministrazione di Città della Pieve ha presentato ufficialmente il calendario delle manifestazioni per l’estate 2016. “Lasciare una traccia indelebile nella memoria dei visitatori – ha spiegato l’assessore alla Cultura e Turismo Carmine Pugliese -, riuscire a restituire attraverso gli eventi l’amore  per luoghi di bellezza unica e ricchi di storia. In questa prospettiva si articola il cartellone dell’Estate Pievese 2016 che vuole coinvolgere il pubblico in una molteplicità di iniziative e  produrre suggestioni  attraverso una nuova lettura e fruibilità degli spazi”. Eventi del tutto nuovi come “Notti d’estate” che ogni sabato per tre mesi offrirà percorsi nell’arte e nei “segreti” della città,  ma anche l’“Anno della Danza” e la “Fiera del Libro” e il rilancio della due giorni della “Notte Verde Bianca e Rossa” e del “Solstizio d’estate” vanno a braccetto con appuntamenti storici quali “L’infiorata del Terziere Casalino” a cui si è accostata la nuovissima iniziativa de “La città fiorita”, con il “Rock For Life” di Ponticelli e l’evento degli eventi il “Palio dei Terzieri” che dal 10 al 21 agosto immergerà la città nella sua atmosfera rinascimentale. “In questa ottica – ha spiegato il sindaco Fausto Scricciolo –  con molto impegno da parte dell’Amministrazione comunale, l’estate 2016 sarà anche l’occasione per svelare agli occhi del pubblico la Rocca Monumentale.  Attraverso un progetto di sostenibilità sarà possibile l’apertura della Rocca per tutto il periodo estivo per cinque ore giornaliere nella fascia oraria di maggior interesse per il pubblico”. L’edificio monumentale è infatti una delle attrazioni da valorizzare maggiormente soprattutto nella parte relativa alle celle storiche, alle torri ed al camminamento che offre proiezioni paesaggistiche di pregio. Parte dell’edificio che non era mai stata accessibile al pubblico ora lo sarà, insieme all’uso di tecnologie avanzate che nel percorso multimediale presentano una vetrina su quello che riguarda la parte storica, folkloristica e produttiva del territorio. Un cartellone che non poteva non tener conto della recentissima scoperta della Tomba Etrusca di Laris che rientrerà a pieno titolo, grazie al contributo delle archeologhe volontarie che hanno preso parte agli scavi, tra le bellezze da scoprire con visite esplicative prenotabili presso l’Info Point Turistico o partecipando a “Notti d’estate”. Il tutto arricchito da mostre di pittura e fotografia e eventi come “Pianeta India”, che si articola in appuntamenti dedicati alla scoperta della cultura indiana.

Notti d’estate. Da luglio fino a settembre ogni sabato saranno organizzate visite ed escursioni tese a rappresentare al meglio e in una chiave mai sperimentata il patrimonio artistico della Città. Offrire punti di vista nuovi, originali e inediti. Quattro percorsi, dalla “Città della Pieve sotterranea” tra le “Grotte di Giano”  e  il “Pozzo del Casalino” fino a 38 metri sotto terra al disotto dei palazzi antichi della Città, al viaggio nel tempo “dagli Etruschi al Perugino” osservando le maggiori bellezze artistiche , fino ai “Paesaggi reali del Perugino” che oltre ai tesori della storia fa scoprire anche il profilo paesaggistico del territorio e infine “Arte moderna e Città della Pieve” visitando il Giardino dei Lauri e lo spazio Kossuth. Tutti i percorsi, di cui è stato redatto materiale illustrativo in lingua italiana ed inglese che spiega anche la durata ed il livello di impegno fisico della camminata,  saranno anche caratterizzati da momenti di degustazione. Questi pacchetti saranno proposti  in tutte le strutture ricettive del Trasimeno, dell’orvietano e della Toscana confinante.  A questo progetto hanno aderito anche i ristoratori di Città della Pieve che praticheranno uno sconto sul menù ai clienti che si presenteranno con il coupon di partecipazione alle visite.

Cinema,  Teatro, Musica e Solstizio d’estate. Luglio sarà il mese dedicato al cinema con proiezioni che si svilupperanno nel giardino della Rocca, una Arena estiva per un evento in collaborazione con Arci di Città della Pieve. A fine agosto torna anche  il “Teatro dell’Opera di Philadelphia” con direttore artistico Karen Saillant che per il 2016 presenterà la “Sogno di una notte di mezza estate”. Ci saranno poi gli appuntamenti con Trasimeno Blues e Rock For Life (dal 14 al 17 Luglio a Ponticelli) e settembre sarà anche il mese in cui si svolgerà il primo festival internazionale delle bande musicali a cura della Banda Musicale di Città della Pieve. Torna anche quest’anno l’evento Solstizio d’estate, nove appuntamenti realizzati dall’Amministrazione comunale con la direzione artistica di Barbara Mastella. Concerti in luoghi di particolare pregio come il cortile di Palazzo Corgna e il Museo di Santa Maria dei Servi in un programma  iniziato il 28 maggio e che proseguirà fino al 22 agosto con altri 8 importanti appuntamenti .

Notte Verde Bianca e Rossa. Grande rilancio da parte dell’Amministrazione dell’evento Notte Verde-Bianca-Rossa  una non stop di eventi dedicati al made in italy dalle 18 del sabato 6 agosto alle 24 di domenica 7 agosto.  Il programma prevede come grande attrazione un evento con la presenza delle voci storiche della Radio Rds e la chiusura con uno spettacolo di altissima emozione. Assisteremo naso all’insù alle danze verticali, mentre un musicista diffonderà le note del suo clarinetto proiezioni e spettacolari ballerini danzeranno appesi a funi dall’alto di un monumento storico.  Palazzo Corgna ospiterà delle eccellenze italiane come il laboratorio Brozzetti unico esempio di altissimo artigianato italiano nell’ambito dell’arte tessile i cui prodotti storicamente hanno fatto parte anche del corredo nuziale di Caterina De Medici. E sempre a Palazzo Corgna la storica Bottega Lazzari con un laboratorio di pictografia illustrerà le tecniche che permettono la riproduzione di opere d’arte destinate ai più grandi musei di tutto il mondo. Il tutto grazie anche al contributo di idee e progetti degli operatori economici della Città. Filo conduttore l’alto artigianato dunque e l’ingegno tutto italiano ma soprattutto un ulteriore tassello alla tradizione, storicamente importante del tessile a Città della Pieve  come già rimarcato con eventi quali la mostra sui costumi della danza inserita nel contesto delle celebrazione per l’anno della danza.

Anno della danza. Già iniziato nel mese di Aprile questo contenitore dedicato alla danza è il frutto di un incastro perfetto tra  due elementi quali lo Spazio Kossuth e il cartellone “E’…danza” del Comune di Città della Pieve. Le  iniziative, dopo l’appuntamento del 12 giugno con la ballerina Terabust proseguiranno  il 7 luglio quando al Teatro Comunale si terrà l’incontro con l’etoile Oriella Dorella e lo spettacolo degli allievi dell’Accademia Nazionale di danza. Il 3 luglio nell’ambito del cartellone Kossuth è previsto l’incontro con Luciana Savignano e il 29 luglio l’assolo di danza contemporanea del ballerino Massimo Cerruti nel chiostro del Palazzo Vescovile. L’1 settembre il concerto di musica classica  in ricordo del Maestro Kossuth al teatro comunale. Il 24 settembre a Città della Pieve arriverà invece Rossella Brescia per un incontro con il pubblico.

Fiera del libro. Un altro appuntamento nuovo di zecca che si svolgerà dal 1 al 4 settembre nel centro storico ed avrà come partner “Impression artelibri” di Cetona è un Festival dedicato al libro con presentazioni di opere da parte degli autori ma arricchito anche dalla presenza di personalità del mondo letterario e musicale che renderanno ogni appuntamento un vero e proprio momento di intrattenimento. Un modo per trasformare la lettura da rito solitario a pratica condivisa in uno spazio libero che connota la bellezza del territorio.

share

Commenti

Stampa