Citerna, nel weekend una “Bisaccia del Tartufaio” ricca di eventi | Programma

Citerna, nel weekend una “Bisaccia del Tartufaio” ricca di eventi | Programma

La 17^ edizione avrà luogo nel borgo altotiberino sabato 13 e domenica 14

share

La manifestazione della “Bisaccia del Tartufaio”, giunta alla sua 17^ edizione, apre le porte alla nuova stagione autunnale su tutta l’Alta Valle del Tevere. Quest’anno interesserà le due giornate di sabato 13 e domenica 14 ottobre.

Il programma avrà inizio domani mattina (sabato 13 ottobre) con la visita guidata alle bellezze artistico-culturali e paesaggistiche di Citerna, a partire dalla Madonna di Donatello e si snoderà per le vie del Borgo alla scoperta degli angoli nascosti, grazie ai volontari del paese che gestiscono l’infopoint turistico. Alle ore 17 appuntamento al Teatro Bontempelli, con il sindaco Giuliana Falaschi, l’ingegnere Giovanni Cangi e l’architetto Simona Penza sul tema “Le Fortificazioni nella storia di Citerna”, dove verrà presentato pubblicamente il progetto di recupero del Cassero e delle mura di cinta. Alle 18 appuntamento in Piazza Scipioni con la dott.ssa Laura Ciferri, alla quale verranno donate le Chiavi della città, a colei che ricondusse l’opera della Madonna della Chiesa di San Francesco ai primi anni dell’attività del maestro fiorentino Donatello, con una datazione compresa tra il 1415 e il 1420.

Dalle ore 12 del sabato fino alle 22 della domenica, saranno aperti gli stand enogastronomici per la degustazione dei prodotti tipici locali, pronti ad offrire in particolare i prodotti del bosco, rivestiti nelle manifatture che tipicizzano, per profumi e sapori, la tradizione culinaria locale e ben si sposano con il tartufo; olio, miele, castagne, pannocchie, cioccolato, torta al testo, salumi, insaccati e gustosissimi formaggi. Oltre ai ristoranti, ad eseguire piatti tipici della tradizione umbra legata al tartufo ci saranno anche altri punti di ristoro che, per l’occasione, saranno dislocati per le vie del borgo, collegandosi ad altri piatti caratteristici ed originali, come cinghiale e porcini fritti.

La sera del 13 ottobre sarà animata dal gruppo musicale “Campari Beat”, ai Giardini del Cassero insieme a degustazioni di Birra artigianale grazie all’Associazione sportiva motociclistica “Le Furie”, che dalla mattina del giorno seguente organizzerà “Vespaincontro” e “Motoincontro”.

La domenica inizierà di mattina alle ore 10 con la Gara di ricerca del Tartufo e seguirà la premiazione con il dono della Bisaccia al vincitore, come consuetudine in Piazza Scipione con l’esperto Saverio Bianconi, insieme ai giornalisti del settore enogastronomico che si diletteranno alla ricerca insieme a cani addestrati. Domenica è anche il momento della rievocazione medioevale, con la 4^ edizione del Palio della Bisaccia, dove si sfideranno gli Arcieri di diverse associazioni, dall’Alta Valle del Tevere fino a Terni, seguiti dal corteo storico in abiti rinascimentali e dai tamburini della “Compagnia dei Balestrieri” di Città di Castello.

Durante la manifestazione sarà possibile visitare la mostra fotografica “Almas nullus locus sine Genio” dell’artista italo-argentina Alejandra Basso nella Sala Ammassi di Citerna. Una mostra particolare che riesce a riflettere la tradizione della fotografia del borgo unendo l’originalità del filo conduttore del progetto ALMAS, ben studiato dalla sua artista, scovando angoli nascosti del posto e regalandoci uno spettacolo con il fascino del sogno, giocando sul bianco e nero.

Tutti i soggetti coinvolti nella 17^ “Bisaccia del Tartufaio” hanno deciso, di comune accordo, di devolvere l’incasso della manifestazione ad una famiglia citernese, messa a dura prova a causa di un grave incidente motociclistico che ha visto coinvolto il figlio.

share

Commenti

Stampa