Christo racconta i retroscena dell'installazione a Spoleto del 1968 | Video - Tuttoggi

Christo racconta i retroscena dell’installazione a Spoleto del 1968 | Video

Redazione

Christo racconta i retroscena dell’installazione a Spoleto del 1968 | Video

L'assessore comunale di Spoleto Camilla Laureti ha incontrato il famoso artista internazionale durante la manifestazione “Il Cortile di Francesco”
Mer, 20/09/2017 - 14:52

Condividi su:


Christo racconta i retroscena dell’installazione a Spoleto del 1968 | Video

L’incontro con l’artista Christo, che si è tenuto sabato scorso ad Assisi nell’ambito della manifestazione “Il Cortile di Francesco”, ha avuto una parte ‘spoletina’. Raccontando, attraverso le immagini delle sue opere, i suoi 50 anni di lavoro in giro per il mondo, Christo ha proiettato anche l’immagine della Fontana di Piazza del Mercato datata 1968. È stata l’occasione per ricordare il lavoro fatto nella nostra città, il suo profondo legame con il Maestro Gian Carlo Menotti e per raccontare un retroscena.

Christo ha infatti spiegato al pubblico come, inizialmente, si sarebbe voluto “impacchettare” il Teatro Nuovo e non la Fontana di Piazza del Mercato e che, solo dopo, l’impossibilità di lavorare sul teatro lo portò a realizzare l’opera a Piazza del Mercato.

“Un incontro che mi fa pensare, se ancora ce ne fosse bisogno, fin dove arriva la storia artistica e culturale della nostra città” ha dichiarato l’Assessore alla Cultura e al Turismo Camilla Laureti che sabato scorso, al termine dell’incontro assisano, ha incontrato l’artista. “Ho consegnato a Christo, a nome dell’amministrazione, il libro con le foto dell’Archivio Fabbri che vanno dal 1966 al 1992 e che si apre proprio con la foto che tutti conosciamo, della Fontana di piazza del Mercato ‘impacchettata’. Mi hanno molto colpito l’attenzione, il ricordo e l’amore che ha espresso l’artista bulgaro per la nostra città. Significativo in questo senso la visita che Christo mi ha confidato di aver fatto a Spoleto proprio sabato scorso, per vedere la Piazza che non vedeva da molti anni”.

Ad Assisi, visibile fino all’8 gennaio, è in corso una mostra delle opere di Christo.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!