Chessboxing, Leveque e Spoleto ancora sul tetto d'Europa - Tuttoggi

Chessboxing, Leveque e Spoleto ancora sul tetto d’Europa

Redazione

Chessboxing, Leveque e Spoleto ancora sul tetto d’Europa

L'atleta in forza alla Boxe Spoleto ha sconfitto a Londra lo sfidante per il titolo con uno scacco matto alla 7° ripresa
Mar, 17/03/2015 - 09:12

Condividi su:


Chessboxing, Leveque e Spoleto ancora sul tetto d’Europa

Si è consumata sul ring della “Scala“ di Londra, uno dei più importanti luoghi di sport della capitale del Regno Unito, un altro grande successo della Boxe Spoleto. Un suo atleta, Sergio Leveque, si è di nuovo confemato Campione d’Europa dei pesi massimi nella chessboxing. Al cospetto di un pubblico meraviglioso anche per la presenza di numerosi italiani residente a Londra, il forte atleta residente a Senigallia, che per allenarsi nella palestra della Boxe Spoleto si sobbarca ogni volta centinaia di chilometri, ha ottenuto una strepitosa vittoria nel combattimento valido per la difesa ufficiale del Campionato d’Europa, da lui conquistato nello scorso Ottobre sempre a Londra battendo il lituano Darius Rolkins.

Lo sfidante era il Russo Dimitri Pechurin di 24 anni. L’atleta moscovita faceva impressione solo a guardarlo, tatto era imponente la sua stazza fisica, 116 Kg di peso per un’altezza di 2,02 m. Nel corso della seconda ripresa, la prima nel pugilato, i due contendenti hanno adottato una tattica di studio dell’avversario. Nel corso del round il russo metteva in mostra il suo invidiabile quanto pericoloso diretto sinistro. La svolta si è avuta però nel corso della quarta ripresa quando Leveque ha letteralmente mandato in confusione il suo avversario cominciando il round in “guardia falca”, cioè con il destro proteso in avanti.

Già la situazione si era messa abbastanza bene nel primo round di scacchi così pure nel quarto, ma il match aveva preso ormai una svolta ben precisa. Nel corso del quinto round (scacchi) il russo faceva solo tre mosse, chiaro era il suo tentativo di far trascorrere i quattro minuti regolamentari e arrivare ad un altro round di pugilato. Ma la resa era vicina, ed è arrivata nella sesta ripresa (pugilato) nel corso della quale il nostro portacolori colpiva ripetutamente il russo a due mani tanto da creargli notevoli problemi di respirazione a causa di una vistosa epistassi nasale.

Il sesto round si concludeva con il pugile russo visibilmente segnato ed i due atleti tornano alla scacchiera per l’inevitabile conclusione. Scacco matto alla settima ripresa fra le urla del pubblico che ha apprezzato visibilmente. Il vincitore, ed ancora Campione d’Europa dei pesi massimi, è Sergio the Phoenix Leveque.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!