Chef Academy Terni, cucina e ricette con qualità e fantasia - Tuttoggi

Chef Academy Terni, cucina e ricette con qualità e fantasia

Redazione

Chef Academy Terni, cucina e ricette con qualità e fantasia

Gio, 09/05/2013 - 09:20

Condividi su:


Lu. Bi.
Continua senza interruzione l'attività della “Chef Academy” di Terni che sta formando giovani aspiranti chef provenienti da tutta Italia e varie parti d'Europa. L'obiettivo della scuola di formazione è quello di riportare la professionalità nel settore della ricettività, che troppo spesso sacrifica la qualità per risparmiare su manodopera e prestazioni. Non c'è dubbi che i ragazzi dell'accademia del dottor Albucci abbiano talento e capacità importanti nel settore cucina e ce ne hanno dato un saggio nell'incontro organizzato nella sede dell'accademia. Sei aspiranti cuochi hanno presentato i loro piatti a una piccola giuria, tra cui c'era anche TO®, per dare un saggio delle loro capacità, con la supervisione del qualificato personale dell'accademia, sempre pronto a dare suggerimenti e consigli. Pistoia, Campobasso, Foggia, Rieti, Roma, queste le città da dove provengono i ragazzi che hanno presentato un menu da gourmet: Alessandro Giannini, Mario Del Rosso, Luca Bovio, Antonio Labonia, Giulia Marini, Alessandro Venturi hanno cucinato rispettivamente:
sfoglia alla robiola; salmone in croste di purea di patate; tortelli alla rana pescatrice e asparagi con salsa allo zafferano; ravioli alla zucca con farcia di carciofi pancetta e ricotta, con chips di carciofi e salsa mentuccia; involtino di salmone selvaggio in bacon in salsa di prugne; gnocchi alla romana al profumo di zenzero e cardamomo con scorsa di limone candita e coulisse di agrumi.
Al di là dei gusti personali non è stato difficile apprezzare la qualità dei prodotti utilizzati e la cura con la quale i futuri chef hanno preparato i piatti. Quello che sicuramente ha colpito di più rispetto agli altri è stato lo gnocco romano, servito come dolce. Il corpo fatto di semola, conferisce un sapore neutro allo gnocco, che è poi caramellato e tuffato in una salsa di agrumi che esalta la corposità del piatto. Come ha detto il portavoce della giuria, ospite d'eccezione l'ex capitano rossoverde Fabrizio Fabris: “A questi ragazzi vanno i complimenti di tutti noi per aver saputo regalare alla tavola un'ora di profumi e sapori che hanno reso gioiosa la conversazione e la compagnia”.

© Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!