Champions: arriva lo Zenit, ma stavolta Leon ce l’abbiamo noi

Champions: arriva lo Zenit, ma stavolta Leon ce l’abbiamo noi

Al PalaBarton semifinale stellare con i dominatori delle ultima quattro edizioni


share

Viste le stelle che brillano nel firmamento delle due squadre, quella tra la Sir Colussi Sicoma Perugia e lo Zenit Kazan, può essere considerata una finale anticipata dell’edizione 2018-19 della Champions League di volley. Il tabellone ha messo di fronte queste due splendide formazioni un gradino prima della finalissima di Berlino, secondo la nuova formula introdotta da quest’anno.

E stasera al PalaBarton si disputerà il primo atto di questa sfida galattica. A Perugia arriveranno i dominatori delle ultime quattro edizioni della massima competizione continentale. Ma questa volta, Wilfredo Leon e dall’altra parte della rete con addosso la casacca dei Block Devils.

Fischio d’inizio alle ore 20,30 con diretta web sulla piattaforma streaming Dazn. Il PalaBarton, autentico fortino dei Block Devils anche in Europa, sarà un catino incandescente, con i Sirmaniaci pronti a trascinare il resto dei tifosi per dare la spinta decisiva ai ragazzi di mister Bernardi.

Anche i numeri dicono che si affronteranno le due squadre migliori della Champions, in attacco (55% Perugia, 53% Kazan) ed al servizio (2,1 ace a set per Perugia, 1,9 ace a set per Kazan).

La Sir Colussi Sicoma è giunta in semifinale dominando la Pool E e poi superando nei quarti lo Chaumont (con un brivido all’andata), mentre lo Zenit ha sbaragliato la concorrenza nella Pool A e poi nei quarti ha avuto ragione dello Gdansk solo al golden set. Insomma, l’impresa è possibile.

Perugia ha preparato con la consueta meticolosità il match. Lorenzo Bernardi ed il suo staff hanno studiato gli aspetti tecnico-tattici con la squadra che arriva in buona condizione e molto motivata anche perché, come detto da Max Colaci alla vigilia, sfide del genere sono difficili da giocare, ma molto facili da preparare.

Non dovrebbero esserci modifiche nei sette di parenza, con De Cecco ed Atanasijevic in diagonale, Ricci e Podrascanin centrali, Leon e Lanza schiacciatori e Colaci libero. Tutti a disposizione gli altri bianconeri, per una partita dove l’apporto dell’intera rosa può risultare fondamentale.

Il tecnico dello Zenit, Alekno, si presenta con la rosa al completo e partirà molto probabilmente con i titolarissimi con Butko in regia, Mikhailov opposto, Volvich e Samoylenko coppia di centrali, Ngapeth ed Anderson schiacciatori di posto quattro e l’inossidabile Verbov libero.

Insomma, preparate i caschetti al PalaBarton!

Probabili formazioni

SIR COLUSSI SICOMA PERUGIA: De Cecco-Atanasijevic, Podrascanin-Ricci, Leon-Lanza, Colaci libero. All. Bernardi.

ZENIT KAZAN: Butko-Mikhailov, Volvich-Samoylenko, Ngapeth-Anderson, Verbov libero. All. Alekno.

Arbitri: Epaminondas Gerothodoros – Zsolt Mezoffy

Arbitro di riserva: Ilaria Vagni

share

Commenti

Stampa