Cerbara, convegno agricoltura su ortofrutta inaugura "Agritab" - Tuttoggi

Cerbara, convegno agricoltura su ortofrutta inaugura “Agritab”

Redazione

Cerbara, convegno agricoltura su ortofrutta inaugura “Agritab”

Sab, 06/10/2012 - 01:49

Condividi su:


“L’Alta Valle del Tevere non è solo tabacco, ma è anche presenza di chianina, agriturismo e ortofrutta, senza dimenticare che la prima cantina sociale, fondata nel 1892 da Guglielmo Baldeschi, ha origine proprio qui, a testimonianza di un’agricoltura diversificata per vocazione”. Lo ha detto l’assessore all’agricoltura della Regione Umbria Fernanda Cecchini, intervenendo questo pomeriggio a Cerbara (Città di Castello) ai lavori del convegno “Ortofrutta dell’Umbria/ Innovazione, territorio e sostenibilità ambientale”, che ha aperto la diciottesima edizione di “Agritab”, nata per iniziativa della Pro Loco di Trestina con lo scopo di “accompagnare i processi di innovazione nel mondo del tabacco”, perseguendo gli obiettivi della sostenibilità ambientale, della diversificazione dei prodotti, della qualità e dello sviluppo rurale. Il convegno si è incentrato sulla presentazione, a cura della “3 A – Parco Tecnologico Agroalimentare”, di tre progetti realizzati nell’ambito della misura “1.2.4” del Programma di Sviluppo Rurale, relativi a pratiche innovative nella produzione del melone e nella filiera del sedano nero di Trevi, e alla realizzazione di una linea di prodotti ortofrutticoli freschi di fascia alta, “ready to use” (pronti per l’uso), oltre che di una linea, chiamata di “quarta gamma”, in “packaging funzionale e atmosfera modificata”, tutti coltivati e trasformati in Umbria. “Il settore ortofrutticolo – come ha sottolineato nella presentazione del progetto Luciano Concezzi del Parco “3 A” – potrebbe rappresentare infatti una possibile alternativa alla coltivazione del tabacco in Umbria”
“Bisogna affrontare le nuove sfide che ci vengono poste da un’agricoltura che deve continuamente rinnovarsi – ha detto l’assessore Cecchini -; il nostro scopo è quello di rafforzare le diverse filiere, aumentando la qualità delle produzioni e del reddito, riducendo i consumi energetici ed idrici. In questo quadro la ricerca e l’innovazione di processo e di prodotto sono fondamentali, e l’Umbria è fra le Regioni che, attraverso il ‘Psr’, ha investito di più in questo settore, con oltre 20 milioni di euro assegnati alle reti di imprese. È importante – ha aggiunto – che ‘AgriTab’ offra in questi tre giorni un’occasione di riflessione e di dibattito su questi temi cruciali per il futuro dell’agricoltura”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!