Centro Medico Spoleto. L’effetto del riequilibrio energetico dello Shiatsu sulla fibromilagia

Centro Medico Spoleto. L’effetto del riequilibrio energetico dello Shiatsu sulla fibromilagia

La shiatsuka Valentina Brogli spiega come interagire con la malattia invalidante

share

La fibromialgia é una patologia che purtroppo, ai giorni nostri, viene diagnosticata sempre più spesso, e in gran parte a soffrirne sono donne. La parola fibromialgia viene dal latino fybra e dal greco myo (muscolo) e algos (dolore), ed è una sindrome caratterizzata da dolore cronico associato a rigidità muscolare di tipo cronico. Questa rigidità è causa di dolore muscolare. La fibromialgia è una malattia invalidante, perché chi ne è affetto si trova spesso a dover restare steso durante il giorno, a causa del dolore o della stanchezza, infatti la rigidità muscolare non permette di riposare bene la notte.

I sintomi associati alla fibromialgia sono astenia, stanchezza cronica dolori non localizzati, cefalea, ansia, insonnia rigidità dolore. A chi ne soffre si raccomanda vivamente di praticare stretching quotidianamente, per permettere ai muscoli di muoversi senza affaticamento.

Il termine shiatsu deriva dalle parole giapponesi shi = dito hatsu = pressione e consiste in una digito pressione che lavorando sui punti vitali del corpo genera benessere ridonando vitalità all’individuo. Per secoli i giapponesi hanno praticato lo shiatsu per mantenere il corpo in salute. Un corpo all’interno del quale organi, visceri, mente e spirito sono in armonia difficilmente si ammala. Il fine della medicina tradizionale cinese o MTC, o del massaggio shiatsu infatti, è prevenire che un corpo si ammali o agire dove c’ è un blocco armonizzando i punti di forza in esso presenti. Queste forze risiedono nei cinque elementi: Fuoco, Terra, Acqua, Vento e Metallo, questi ultimi sono legati alla nostra energia vitale (Ki), così come agli elementi.

Secondo il pensiero cinese le cure si basano su processi naturali: da sempre l’uomo a contatto con la natura ha seguito i suoi ritmi. L’attività è di giorno quando c’è luce, il riposo di notte quando la luce non c’è. LO SHIATSU è LENTEZZA. Fermarsi a guardare chi si ha di fronte, rispettandone i ritmi, pertanto è legato alla natura esterna come alla natura dell’essere umano, e il benessere sgorga dall’interno del nostro organismo, l’operatore è la persona che con la sua esperienza si incarica di portare a galla il bene che già risiede in ognuno di noi.

Come agisce lo shiatsu sulla fibromialgia? Spesso chi riceve una diagnosi di fibromilagia soffre psicologicamente perché costretto a “rallentare” i ritmi. In fase di seduta, l’operatore shiatsu tramite il contatto e la manipolazione non invasiva, alleggerisce la tensione muscolare, indaga quanto lo stress o l’insonnia possano rendere i sintomi ancora più invalidanti, alleviando così la rigidità del ricevente e donando vitalità al corpo.

Per informazioni e prenotazioni visite: Centro Medico Spoleto S.r.l., Spoleto – Via A. Gullotti 43

Tel: 0743.223927 – cell: 3467517232 – E-mail: info@cmsspoleto.it – www.cmsspoleto.it

Informazione pubblicitaria a cura di Syn-Media

share

Commenti

Stampa