Caso Suarez, Paratici: "Juve serenissima" | Fermento all'UniStra, oggi confronto con i sindacati

Caso Suarez, Paratici: “Juve serenissima” | Fermento all’UniStra, oggi confronto con i sindacati

Redazione

Caso Suarez, Paratici: “Juve serenissima” | Fermento all’UniStra, oggi confronto con i sindacati

Lun, 28/09/2020 - 07:22

Condividi su:


Caso Suarez, Paratici: “Juve serenissima” | Fermento all’UniStra, oggi confronto con i sindacati

Il caso Suarez è rimasto al centro del dibattito nelle trasmissioni sportive anche nel weekend del campionato.

Ieri sera, prima della partita tra Roma e Juventus, Fabio Paratici, chief football officer della Juventus, ha detto così ai microfoni Sky: “Nessuna leggerezza da parte nostra. Si è verificata l’opportunità che Suarez si liberasse dal Barcellona, abbiamo fatto tutte le verifiche necessarie nella massima trasparenza e nel pieno rispetto delle regole, siamo serenissimi”.

Intanto questa mattina incontro in Procura a Perugia per organizzare il prosieguo dell’indagine sull’esame di lingua all’Università per Stranieri che secondo i magistrati è stato “una farsa”. Il procuratore capo Raffaele Cantone aveva temporaneamente sospeso le indagini, dopo le continue fughe di notizie.

Il “caso” Cantone

La pressione su Cantone e sulla Procura perugina sono forti, anche per l’inchiesta sul cosiddetto mercato delle toghe. Ed il mondo politico si divide tra chi pensa che Cantone abbia cercato visibilità con quest’inchiesta sul calciatore ora all’Atletico Madrid, criticando il comunicato con cui il magistrato ne aveva dato notizia alla stampa, e quanti ritengono invece che le continue fughe di notizie sia architettate per minarne la credibilità.

Le ipotesi di reato

L’ipotesi di corruzione – oltre che alla rettrice Giuliana Grego Bolli e al direttore generale Simone Olivieri dell’Università per Stranieri di Perugia – viene contestata anche al professore che ha esaminato Suarez. E che è stato già interrogato dagli inquirenti. La Procura dovrà anche decidere se sentire Suarez, in qualità di testimone.

Fermento all’UniStra

L’inchiesta giudiziaria ha spinge verso la resa dei conti a Palazzo Gallenga. Dove non si vuole aspettare le elezioni di primavera. Con una lettera firmata da studenti, ricercatori e professori, indirizzata alla rettrice e al direttore generale, si chiede una discussione interna sui fatti di questi giorni.

Oggi alle 15 rettrice e direttore incontreranno i sindacati, mentre domani mattina, alle 10, gli studenti.  

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!