Caso meningite a Terni | La discoteca Opificio non costituisce pericolo per contagio - Tuttoggi

Caso meningite a Terni | La discoteca Opificio non costituisce pericolo per contagio

Redazione

Caso meningite a Terni | La discoteca Opificio non costituisce pericolo per contagio

La precisazione della Usl dopo l'allarme generale
lunedì, 24/12/2018 - 11:36

Condividi su:


Caso meningite a Terni | La discoteca Opificio non costituisce pericolo per contagio

“L’Opificio Imaginarium Club, circa il recente accertamento del caso di Meningite registratosi a Terni in questi giorni, esprime un sentimento di vicinanza ed un augurio di pronta guarigione al ragazzo. A seguito delle consultazioni avute con gli organi medici competenti, il locale conferma il proprio programma di intrattenimento di tutto il periodo natalizio” è quanto si legge in una nota del locale dove era presente il giovane ternano colpito da meningococco. Subito dopo i riscontri del virus nel ragazzo ternano, ricoverato in isolamento, la Usl aveva lanciato un appello a tutti i ragazzi che erano presenti lo scorso fine settimana nel locale, a seguire il protocollo di profilassi.

La circostanza aveva generato un certo allarmismo tra la popolazione dei giovani, ma, nei giorni scorsi la Usl ha poi precisato che: “il locale Opificio non può generare alcun minimo rischio per i clienti in quanto “Il meningococco è un germe labile e non sopravvive che pochi minuti lontano dal corpo umano; non “viaggia” nell’aria ma si trasmette in via diretta da persona a persona con le goccioline di saliva o le secrezioni respiratorie (tosse, baci) o attraverso l’uso di stoviglie in comune”.

Sempre nel comunicato USL 2 UMBRIA si legge: “Non è raccomandata la chiusura degli ambienti frequentati dal malato né la disinfezione. I contatti dei contatti stretti del malato non sono assolutamente a rischio”.

Siamo pertanto a comunicare che tutte le serate in programma presso l’Opificio sono confermate.


Condividi su:


Aggiungi un commento