Caso Covid-19 allo Scientifico, tamponi per compagni di classe e prof: l'aggiornamento della Asl

Caso Covid-19 allo Scientifico, tamponi per compagni di classe e prof: l’aggiornamento della Asl

Redazione

Caso Covid-19 allo Scientifico, tamponi per compagni di classe e prof: l’aggiornamento della Asl

Mer, 16/09/2020 - 12:26

Condividi su:


Caso Covid-19 allo Scientifico, tamponi per compagni di classe e prof: l’aggiornamento della Asl

Sono in isolamento, in attesa del tampone, i compagni di classe del ragazzo del Liceo Scientifico “Alessandro Volta” di Spoleto risultato positivo al Covid-19, pur asintomatico. Il ragazzo era stato sottoposto a tampone dopo che lunedì la nonna, che accusava alcuni sintomi, era risultata positiva al Covid-19. Negativi i tamponi sugli altri numerosi nipoti della donna (diverse le scuole spoletine che erano in preallerta). A seguito dello screening effettuato sui parenti della donna sono risultati positivi un uomo, una donna e appunto il ragazzo dello Scientifico.

In isolamento 26 studenti

D’intesa con la dirigente scolastica del Liceo Scientifico, e in attuazione delle indicazioni dell’Iss (Istituto Superiore di Sanità) il servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’Azienda Usl Umbria 2 ha disposto l’isolamento fiduciario per i 26 studenti della classe.

Il ragazzo, totalmente asintomatico e attualmente in isolamento domiciliare contumaciale – informa la Asl 2 – è stato individuato grazie alle attività di contact tracing effettuate dal dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria dopo che una familiare, lunedì scorso, è risultata positiva al tampone rinofaringeo effettuato dai sanitari spoletini.

Lunedì in classe, poi il tampone positivo

Il ragazzo, appunto perché asintomatico, lunedì mattina (quindi prima di aver saputo delle condizioni della nonna e della sua positività al Covid-19) si era recato in classe per il primo giorno di scuola. Mattinata nella quale sono state svolte soltanto tre ore di lezione.

Appresa della positività della nonna al Coronavirus il ragazzo, così come i cugini e gli altri familiari, è stato sottoposto a tampone. E tre di loro sono risultati positivi, anche se due sono asintomatici.

Sanificazione, tamponi a compagni di classe, insegnanti e personale scolastico

“A titolo precauzionale – scrive la Asl – la classe, studenti ed insegnanti, è stata messa in quarantena per permettere un’approfondita indagine epidemiologica e tracciare i contatti stretti del giovane. Saranno quindi eseguiti i tamponi a quanti, tra studenti, insegnanti e personale scolastico, sono venuti a contatto con il ragazzo. È inoltre prevista la sanificazione dei locali e dei servizi igienici”.

Le lezioni della classe, per quanto possibile, saranno effettuate con modalità di didattica a distanza. Sino a quando, all’esito dei tamponi, non sarà possibile tornare in presenza.

La Asl rassicura: situazione sotto controllo

La direzione sanitaria dell’azienda Usl Umbria 2 intende rassicurare genitori, studenti e personale dell’istituto: “La situazione è presidiata e pienamente sotto controllo”.

L’indagine epidemiologica fuori dall’ambito scolastico

Come da protocollo, l’indagine epidemiologica della Asl per risalire a possibili contatti non si ferma ovviamente all’ambito scolastico. Si stanno infatti effettuando verifiche sui compagni della squadra di calcio e sulle amicizie del ragazzo.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Verisone più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!