Carcere di Capanne, detenuto aveva un micro telefonino nella cella - Tuttoggi

Carcere di Capanne, detenuto aveva un micro telefonino nella cella

Redazione

Carcere di Capanne, detenuto aveva un micro telefonino nella cella

Il cellulare scoperto dalla Penitenziaria durante una perquisizione all'alba
Sab, 20/10/2018 - 09:54

Condividi su:


Nascosto nella sua cella, all’interno del carcere perugino di Capanne, un detenuto aveva un microscopico telefono cellulare con il quale comunicava con l’esterno. L’apparecchio è stato scoperto dagli agenti della polizia penitenziaria, guidata dal comandante di reparto commissario Fulvio Brillo, durante una perquisizione straordinaria effettuata all’alba.

Il detenuto con il cellulare è un cittadino italiano, che è stato denunciato.

L’Osapp (Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria) plaude alla professionalità dimostrata dagli agenti della polizia penitenziaria, che riescono ad effettuare con successo tali operazioni straordinarie anche in una situazione di carenza d’organico, come all’interno del carcere perugino.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!