Caos radiologia, la Cgil: non un caso isolato di disservizio

Caos radiologia, la Cgil: non un caso isolato di disservizio

Redazione

Caos radiologia, la Cgil: non un caso isolato di disservizio

Sab, 21/05/2022 - 08:05

Condividi su:


Il sindacato aziendale aveva denunciato incertezza dei livelli assistenziali, liste di attesa e gravissime carenze di organico

Non un fatto isolato i disservizi che si sono verificati all’ospedale di Perugia per il servizio di Radiologia e Follow-up traumatologico. E’ quanto denuncia la Cgil dell’Azienda ospedaliera di Perugia, esprimendo “piena solidarietà e vicinanza” a tutti i lavoratori e ai cittadini per i fatti avvenuti giovedì.

“Purtroppo non siamo di fronte ad un caso isolato – scrive la Cgil in una nota – ma all’ennesimo disservizio che si inserisce in un contesto più generale di assoluta mancanza di attenzione al servizio sanitario pubblico da parte di questa azienda e di questa Regione”. 

Solo pochi giorni fa la Cgil aveva lanciato l’ennesimo grido di allarme, di “disagio e di imbarazzo” sull’incertezza dei livelli assistenziali, sulle capacità di risposta alle liste di attesa, sulle gravissime carenze di organico.

“Purtroppo, i fatti di giovedì, gravi, confermano quanto sosteniamo e denunciamo da tempo – continua il sindacato – e cioè che la forte esasperazione dei lavoratori della Sanità, dei cittadini e degli utenti merita una risposta immediata. Come Cgil siamo stanchi di aspettare i tempi della politica, stanchi delle decisioni sempre rinviate al giorno dopo, stanchi della mancanza di confronto e di partecipazione. Adotteremo pertanto tutte le iniziative che riterremo necessarie per ridisegnare una Sanità a misura di persona, restituendo dignità e serenità a lavoratori e cittadini”, conclude la Cgil.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!