Campi sportivi San Nicolò, al via gli interventi di riqualificazione - Tuttoggi

Campi sportivi San Nicolò, al via gli interventi di riqualificazione

Redazione

Campi sportivi San Nicolò, al via gli interventi di riqualificazione

Gio, 06/10/2022 - 16:23

Condividi su:


Abbattimento barriere architettoniche e lavori adeguamento sismico. Prevista anche una copertura in erba sintetica. Fine lavori, febbraio 2023

Riqualificazione dell’impianto, abbattimento delle barriere architettoniche e lavori di adeguamento sismico.

Sono questi gli interventi che dalla prossima settimana interesseranno i campi sportivi di San Nicolò, tra via Lorenzo Betti e via Pietro Falchi. Il Comune di Spoleto, partecipando al bando regionale per il completamento del Programma annuale per l’impiantistica sportiva 2022, ha ottenuto un finanziamento di € 100.000,00 della Regione Umbria per la manutenzione straordinaria dell’impianto, a cui l’Ente ha aggiunto un co-finanziamento di € 45.000,00.

Due gli obiettivi principali: da una parte riqualificare l’impianto ottimizzandone l’impiego sia per il calcio che per il rugby e, dall’altra, realizzare nel secondo campo uno spazio di allenamento e formazione con una copertura parziale in erba sintetica. Si tratta quindi di un progetto che punta a creare uno spazio polivalente, prevedendo anche una serie di interventi per migliorarne la sicurezza, la manutenzione e l’accessibilità degli spazi.

Nello specifico è in programma l’abbattimento delle barriere architettoniche a ridosso degli spogliatoi che permetterà di migliorare l’accesso al campo in terra battuta, dove attualmente sono presenti delle scale in muratura; la realizzazione di un impianto di irrigazione automatico con 13 irrigatori, per mantenere l’erba in buono stato di conservazione nel periodo estivo e permettere agli atleti di giocare; l’utilizzo di reti di protezione verticali per evitare pericoli per l’esterno (lungo il lato est dell’impianto c’è una strada comunale); l’adeguamento sismico del locale adibito a centrale termica e del muro di contenimento presente nelle vicinanze.

In fase di progettazione si è ragionato su come migliorare l’uso di questi spazi non solo per permettere ai giovani di praticare sport in un luogo sicuro e adeguato, ma anche per dare nuova vita ad un impianto sportivo storico che dal 1965, anno dell’inaugurazione, è un punto di riferimento per il quartiere – ha spiegato il vicesindaco Stefano LisciI lavori ci consentiranno di effettuare di curare una serie di aspetti indispensabili per garantire l’utilizzo pieno di entrambi i campi”.

Inoltre, insieme all’intervento di copertura in erba sintetica di una parte del campo oggi in terra battuta, che diventerà uno spazio per la scuola calcio e la propaganda rugby con annesso spazio per i familiari per accompagnare e osservare i ragazzi, è prevista la creazione di un locale, a ridosso della nuova centrale termica, per avere un spazio per la documentazione amministrativa e ricoverare i dispositivi di pronto soccorso (tra cui un DAE).

La conclusione dei lavori, affidata alla ditta COSTRUZIONI CAMPANA S.R.L., è prevista entro febbraio 2023.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!