Cacciatori vs animalisti, sfida a colpi di telecomando | Dopo il caso Insinna, quello di Ibrahimovic a Sanremo

Cacciatori vs animalisti, sfida a colpi di telecomando | Dopo il caso Insinna, quello di Ibrahimovic a Sanremo

Redazione

Cacciatori vs animalisti, sfida a colpi di telecomando | Dopo il caso Insinna, quello di Ibrahimovic a Sanremo

Lun, 04/01/2021 - 10:08

Condividi su:


I cacciatori: boicottare "L'eredità", gli animalisti: non guardate il festival con ospite il cacciatore di alci Ibra

Tra cacciatori e animalisti la sfida adesso è a colpi di telecomando. Dopo le parole contro la caccia pronunciate dal presentatore de “L’eredità” Flavio Insinna, che hanno spinto Federcaccia e poi Libera Caccia a protestare con la Rai, chiedendo alle doppiette di boicottare il programma, gli animalisti non vogliono il cacciatore Ibrahimovic a Sanremo.

Animalisti contro il cacciatore Ibrahimovic

L’attaccante del Milan sarà infatti tra gli ospiti fissi al Festival della canzone italiana, che si svolgerà dal 2 al 6 marzo. Un annuncio, quello fatto da Amadeus, che segue la notizia dell’acquisto, da parte del campione, di un bosco di cento ettari per andare a caccia di alci, la sua passione dopo il calcio.

Aidaa: boicottiamo il Festival di Sanremo

Aidaa in particolare invita tutti gli animalisti a “boicottare il Festival di Sanremo 2021 in ogni sua forma e farlo in maniera pacifica, ma rumorosa”.

L’Associazione italiana difesa animali e ambiente non contesta ovviamente le capacità del calciatore, ma la passione del cacciatore Ibrahimovic. Da qui l’invito a boicottare Sanremo, annunciando manifestazioni di protesta.

“In un periodo come questo – prosegue la nota di Aidaa – sono ben altri i personaggi che ci aspettavamo Amadeus invitasse al suo festival. Un’infermiera sarebbe stata molto più gradita e più consona al momento, e avrebbe sicuramente rappresentato un esempio migliore di un cacciatore di alci”.

Il caso Insinna sui social

Intanto il “caso Insinna” si è spostato sui social. Con l’hashtag #iostoconflavioinsinna lanciato da Rita Dalla Chiesa a sostegno del presentatore e quello #iostoconlacaccia lanciato dal presidente nazionale di Federcaccia, Massimo Buconi.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!