Bullismo, dipendenze e supporto alla genitorialità, gara del Comune di Spoleto da oltre 360mila euro

Bullismo, dipendenze e supporto alla genitorialità, gara del Comune di Spoleto da oltre 360mila euro

Pubblicato il bando per l’affidamento di alcuni servizi sociali divisi in 3 lotti per il prossimo biennio | Tutti i dettagli

share

Il Comune di Spoleto cerca chi gestirà alcuni servizi sociali territoriali per il prossimo biennio. Una gara da oltre 360mila euro che fa riferimento a tre diversi lotti: servizi afferenti le tre azioni “politiche giovanili”, “centri famiglia”  e “servizi educativi territoriali di comunità”.

Nel dettaglio, il primo lotto, dal valore di 69.465,50 euro, è relativo a due interventi finanziati dal Por Fse, nell’ambito del progetto “Con-tatto”: un centro di ascolto che prevede attività socio-educative fondate sull’ascolto e sulla consulenza psicologica-orientativa e attività socio-educative di rete, di animazione socio-culturale e laboratoriali; lo sviluppo di azioni di prevenzione sulle tematiche del bullismo – cyberbullismo e sulla gestione competente della rete e sviluppo di azioni di prevenzione incentrate sul tema delle dipendenze.

Il secondo lotto, che ha al centro l’area di azione “centri famiglia” e che fa riferimento all’intervento Por Fse “Io&Te=Noi” prevede un importo di 151.826,16 euro e contempla azioni di supporto alla genitorialità ed azioni rivolte ai minori.

Infine il terzo lotto della gara, che ha come riferimento i servizi educativi territoriali di comunità, ha un valore di 142.900,32 euro. L’intervento Por Fse in quest’ultimo caso è denominato “Crescere a Spoleto”; prevede la realizzazione di una ricerca-azione su due zone nel territorio comunale oltre ad interventi di educativa domiciliare integrata.

Cliccando qui è possibile consultare integralmente l’avviso di gara.

share

Commenti

Stampa