BILANCIO DI PREVISIONE2008: L'INTERVENTO INTEGRALE IN CONSIGLIO DI AN - Tuttoggi

BILANCIO DI PREVISIONE2008: L'INTERVENTO INTEGRALE IN CONSIGLIO DI AN

Redazione

BILANCIO DI PREVISIONE2008: L'INTERVENTO INTEGRALE IN CONSIGLIO DI AN

Gio, 20/03/2008 - 16:40

Condividi su:


“Ringrazio il Direttore Generale Dott. Cerquiglini per il lavoro svolto, per la puntualità e la precisione dei numeri forniti e per la sincerità con cui ha illustrato le difficoltà che derivano dal patto di stabilità, e non ha negato nemmeno che la perversione di tale sistema potrebbe portarlo a mettere in campo dei correttivi.(dilazione o blocco degli investimenti).Chi è l'artefice di tale patto di stabilita???

Patto richiesto dal rigido contabile PADOA SCHIOPPA.

E dove sono finite le feroci critiche della maggioranza Brunini, quando i patti di stabilità venivano scritti dai ministri di centro-destra??? Venivano precettati i Sindacati dei Pensionati per raccontarci che era impossibile arrivare alla quarta settimana!!! E ora, dopo due anni di mal governo del PD e soci, le difficoltà cominciano addirittura dalla terza ma, per ordine di scuderia, TUTTI ZITTI!!!

Non posso invece ringraziare l'Amministrazione, perché per voi il bilancio non devono essere solo numeri!!! Per la Giunta il bilancio è l'atto di programmazione, di sviluppo e controllo del territorio e cioè la RIORGANIZZAZIONE DELLA MACCHINA COMUNALE

DIREZIONE OPERATIVA CENTRALE: Dal 2005 al 2008 passando dal Dott. Ricciarelli al Dott. Russo ci allegate lo stesso disegnino e le identiche 15 righe iniziali, abbiamo capito che l'amministrazione vuole un “comune leggero”.

Nei bilanci passati ci avete raccontato che per ottenerlo avete usufruito della collaborazione di un consulente esterno, ci avete raccontato di aver calcolato al millesimo tutti i carichi di lavoro di ogni singolo dipendente.

La mia domanda è: la tanto dettagliata riorganizzazione, nel nome del comune leggero, è compatibile con la nuova riorganizzazione dell'ufficio tecnico??? Anche perché siamo sicuri che sia corretto chiedere ad un geometra, ad un ingegnere di trovare risorse economiche invece di fare progettazione??? Il sindaco in commissione ha portato come esempio per giustificare l'esternalizzazione della progettazione, i lavori della strada di S.Silvestro e dei suoi tanti problemi, ma si è dimenticato di dire che la progettazione di quei lavori è stata affidata, con delibera di Giunta, ad uno studio privato!!! E questo è il modello che lui oggi vuole seguire!!! Un modello che rifiutiamo, perché secondo noi è frustrante anche per la professionalità e la competenza dei tecnici comunali.

DISCARICA

Siete rimasti solo voi a scrivere “progetto per l'adeguamento della colmata”(pag.85 2008-2010), perché nel bilancio della VUS, senza tanti inutili e ingannevoli giri di parole, si parla di ampliamento.

Il nostro Sindaco dice che esiste un problema raccolta differenziata, che bisogna alzare le percentuali per allungare i tempi della discarica solo ora, dopo l'ennesimo ampliamento e quando la discarica è quasi esaurita!

Dopo che voi avete aperto la stalla, la chiudete dopo che buoi sono usciti, e cercate anche il colpevole!

Non avete nemmeno il pudore di tacere sui vostri fallimenti.

BASSOLINO INSEGNA!!!

Dopo anni, che per quel territorio non avete fatto nulla, oggi parlate di generici interventi nel raggio di 5KM, e magari domani (2009) in prossimità della campagna elettorale cominciate a farne qualcuno!!!

I cittadini non hanno l'anello al naso.

Parlate attraverso i giornali dei soldi ricevuti dai comuni, dopo tanti anni di utilizzo della discarica, o dalla regione, ma non raccontate che i soldi per la gestione “post-mortem” li pagheranno i cittadini di Spoleto, perché per questo voi avete preso un mutuo!!! Anche i cittadini di Orvieto hanno una discarica nel loro territorio, con la non trascurabile differenza che con i soldi che ricevono, hanno realizzato dei servizi per la città, come ad esempio il corso di laurea, e lei Sindaco sono anni che la promette e mai la realizza..

SOCIALE

TARSU: Ieri, erano previste delle agevolazioni per quanto riguarda la TARSU per coloro i quali avevano un ISEE fino a 8500 punti e nel nucleo familiare un sessantacinquenne, mentre era completamente gratuito per i cosiddetti indigenti. Questa giunta, che tanto si riempie la bocca quando parla di sociale, ha proposto alla IV commissione di modificare le agevolazioni,(bel coraggio chiamarle agevolazioni) in sostanza togliendo il concetto di esenzione per coloro i quali si trovano in un condizione economica di grave difficoltà, e concedendo solo delle riduzioni a coloro i quali hanno delle difficoltà economiche a condizione che nel nucleo familiare ci sia un sessantacinquenne.

E tutti coloro i quali hanno difficoltà e non vivono con un sessantacinquenne??? Bel concetto di sociale complimenti!!! Mi ricordano le prime agevolazioni concesse per il pagamento delle mense scolastiche!!!

STESSA AMMINISTRAZIONE STESSA PRESA IN GIRO.

PRONTO INTERVENTO SOCIALE: Dite che il progetto di pronto intervento sociale è un obbiettivo strategiche della direzione sociale(pag.71 2008-2010), trascurate però che lo stesso progetto era previsto nel bilancio 2006 ( relazione illustrativa della Giunta) e che nel 2007 oltre la formazione di base per gli operatori coinvolti prevedevate cosi come riportato: “Nel 2007 , la realizzazione e la messa regime della sala operative 24h…..” Esiste questa sala operativa 24h???

SCUOLE: Bilancio 2006, lavori nella nuova scuola “Le Corone”: Lavori in fase di completamento solo per le aree esterne. Finalmente una verità?Purtroppo no. “Lavori terminati per ciò che riguarda le aree esterne” così recita il bilancio 2008 ma solo sulla carta perché significherebbe che gli operai che ci stanno ancora lavorando sono degli abusivi!!!

CASE POPOLARI: Sempre nel 2006 ci veniva detto che i lavori presso l'ex scuola “Le Corone”, erano in fase di conclusione ma siamo nel 2008 e l'edificio deve essere ancora in parte collaudato.

SE GLI APPALTATORI PRIVATI FOSSERE LENTI COME QUELLI PUBBLICI I FALLIMENTI SAREBBERO ALL'ORDINE DELI GIORNO!!!

BARRIERE ARCHITETTONICHE: 15.000 € per abbattimento barriere architettoniche dei privati, e a quanto ammonta la cifra per l'abbattimento di quelle pubbliche???

Ad una mia interrogazione nella primavera passata riguardante il vergognoso stato del percorso non vedenti, mi fu risposto che gli uffici non potevano rispondere ad un specifico caso, ma avrebbero affrontato il problema per la sua interezza.

Caro Yuri Cerasini!!! Dobbiamo metterci l'anima in pace perché nel bilancio di questa giunta non si riesce a trovare nemmeno una enunciazione di principio sul problema dei diversamente abili, figuriamoci se c'è l'annunciato piano d'intervento.

SICUREZZA E SOCIALE

TASK FORCE: Costituzione task force per controlli congiunti tra il comune di Spoleto, forze di polizia e la ASL, per verificare la presenza di clandestini, le condizioni igienico sanitarie degli alloggi….(pag.88 2008-2010).

Mi sorge spontanea una domanda: ma siete gli stessi che hanno approvato il regolamento che stabilisce la concessione di un punteggio aggiuntivo per l'assegnazione delle case popolari a coloro i quali dichiarano di vivere nei garages o nelle baracche???

E dopo la loro dichiarazione, visto che sia le baracche che garages non hanno i requisiti igienico sanitari, li denunciate e demolite le baracche??? Siete una amministrazione bizzarra!!! Un po' sceriffi tolleranza zero, un po'permissivi alla Caruso-Agnoletto.

Noi di Alleanza Nazionale siamo convinti che un vero intervento sociale possa essere determinato dal rilancio dell' economia e dalla creazione di stabilità economica dei cittadini. E cosa a fatto questa amministrazione per lo sviluppo, per le aree industriali???

QUALE PIANO STRATEGICO A MESSO IN CAMPO???

MARKETING

(Pag. 61 2008-2010) Obbiettivo importante è il piano di marketing della città, è l'immagine e la promozione del territorio.

Comunità Montana: La Comunità Montana, che sarebbe stato uno strumento utile per la valorizzazione del territorio montano e dei suoi prodotti tipici, chiude e, in funzione della Legge Regionale, Spoleto viene messa alla porta!!! Nonostante nel 2004(Linee di mandato Brunini) il veggente Sindaco, nell'ottica di una riforma regionale, aveva previsto per la nostra città un maggior peso all'interno dell'Ente Montano.

Prodotti tipici: (Pag. 61 2008-2010) “Valorizzazione delle produzioni agro alimentari di ….”, giusto fare promozione del territorio attraverso i suoi prodotti, giusto aderire ad associazione per la promozione, diventa però imbarazzante sentirsi dire da altri amministratori che la nostra città aderisce alle associazioni, ai progetti e poi non paga le proprie quote sociali!!!

Montagne Sacre:. Una premessa è doverosa: l' Umbria è una realtà troppo piccola per fare una propria politica estera.

Lei ha girato tutti i continenti con la scusa di promuovere la nostra città, ma ci vuole raccontare ad esempio quali risultati economici ha portato per il territorio l'adesione del Monteluco al circuito delle montagne sacre???

Lei parla sempre della politica del fare, ma questa non sempre premia, se ogni tanto non ci si ferma a guardare se quello che è stato fatto è positivo o no!!!

AREE INDUSTRIALI

Nel bilancio 2005 era scritto: “….è in fase di conclusione il primo stralcio della riqualificazione delle arre esistenti (la riqualificazione iniziata con una parte della ZI di S. Chiodo , proseguirà con quella di M.di Lugo e sulla base delle risorse disponibili…)….mentre è in fase di ultimazione quella nuova di S. Giacomo….”

Il bilancio 2006, così recitava: “con la creazione di nuove aree e riqualificazione di quelle esistenti(la riqualificazione iniziata con parte di quella di S.Chiodo, i lavori sono in una fase conclusiva… proseguiranno….)”

Nel 2007 la novità e che oltre a parlare delle solite nuove aree Industriali, i lavori in fase conclusiva a S Chiodo non sono finiti e proseguiranno forse a Madonna di Lugo.

Nel triennio 2008-2010 il programma e quello del 2005, 2006 e 2007(pag. 81) Creazione nuove aree riqualificazione ….la solita solfa.

In quattro anni sviluppo e programmi uguali a zero!!!

La maggioranza Brunini ha addirittura votato una delibera per sottrarre 200.000 euro dalla zona industriale di S.Giacomo per realizzare ½ complanare e forse terminare i lavori in quella di S.Chiodo. Ha spogliato un altare per vestirne un altro!!!

Anzi nel 2007 Brunini ha detto di più. Nella sua relazione, oltre a raccontarci che Spoleto era il laboratorio politico di riferimento umbro, con la costituzione del gruppo federativo dell'ULIVO quando, ad oggi, non siete capaci di costituire un gruppo del PD, a differenza delle altre realtà. Ha detto:(pag.20) “Sono finalmente in fase di avvio(dopo circa 6 anni)le procedure e gli atti di assegnazione dei primi lotti.” A quando i primi capannoni e i primi posti di lavoro, fra altri 6 anni? E per delle infrastrutture adeguate dobbiamo aspettare 12 anni???

Poi il veggente Brunini sempre agli inizi del 2007, si è lasciato andare e come al solito ha esagerato, infatti parlandoci della salute delle industrie del territorio, e qui roba da non credere, scrive: “il comparto industriale locale presenta, soprattutto nel settore della meccanica e della metallurgia interessanti casi di crescita….. Difficoltà si riscontrano nel settore oleario”.

Ora la domanda è lecita, o la Minerva è un industria olearia o il veggente Brunini non ci ha capito nulla su quello che stava avvenendo nel nostro territorio. Io sono più propenso per la seconda ipotesi, e voi???

Sarebbe il caso che Brunini non facesse più il veggente, parla della Comunità Montana e questa chiude, parla del buono stato di salute dell'industrie meccaniche e la Minerva chiude.

Invece di preoccuparsi dei problemi della Cambogia si preoccupi dei problemi del nostro territorio e dei suoi cittadini.

Parli con gli industriali dei problemi che questi hanno fare impresa a Spoleto.

SINDACO NON PARLI SOLO CON ALCUNI INDUSTRIALI E MAGARI SOLO DI PIANO REGOLATORE!!!

Se questa amministrazione parlasse veramente con la città, eviterebbe altri danni, invece siete un'amministrazione logora e dannosa per la città, siete ormai uniti solo dal potere!!!

Siete un'amministrazione solo e chiacchiere e fallimenti!


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!