Biblioteca Carducci Spoleto, in arrivo un concorso e un avviso pubblico per volontari | Apertura estiva tutti i giorni

Le novità illustrate in Consiglio Comunale dall’assessore Alessandro Cretoni, “Palazzo Mauri elemento strategico per centro storico della città”

share

Indire un concorso per l’assunzione di una figura professionale di Bibliotecario, emettere al più presto un avviso di pubblico interesse per reperire volontari tra i cittadini, un orario estivo per garantire l’apertura della biblioteca tutti i giorni della settimana, risolvere in via definitiva l’annoso problema della connessione internet, al palo dal 2017 e rifunzionalizzare il servizio di antitaccheggio e di conta persone: questi i punti salienti contenuti nella risposta che l’Assessore al Personale Alessandro Cretoni ha fornito ieri durante l’ultima seduta di consiglio comunale in risposta ad una interrogazione dei consiglieri Camilla Laureti e Luigina Renzi. Biblioteca che rappresenta per la Giunta de Augustinis un elemento strategico per lo sviluppo del centro storico.

“Relativamente al fabbisogno del personale dipendente – ha spiegato Cretoni – abbiamo ben chiara la situazione e lo status dei pensionamenti futuri e dei congedi temporanei. A tal proposito è stata approvata una direttiva di Giunta comunale in merito all’orario estivo che sarà in vigore fino al 31 agosto 2019 e che prevede aperture al pubblico la mattina e il pomeriggio, a giorni alterni. Nello specifico: lunedì, mercoledì, venerdì pomeriggio (dalle ore 15 alle 19) e martedì, giovedì e sabato mattina (dalle ore 9 alle 13). Con inizio del nuovo anno scolastico verrà rimodulato il programma con relativi orari e giorni di apertura, tenendo conto del nuovo fabbisogno dei servizi e delle esigenze degli studenti alla riapertura delle scuole. Abbiamo previsto inoltre di emanare quanto prima un avviso di selezione pubblica per reperire del personale volontario che possa prestare servizio presso la biblioteca comunale. L’avviso prevede evidentemente specifici criteri per quanto riguarda competenze e titoli. Nel 2020 contiamo anche su nuovo personale proveniente del servizio civile grazie ad un nuovo progetto presentato dall’Ente. Nuove unità di personale dedicato saranno assicurate dal progetto di rilancio della Biblioteca comunale in base alle risorse che l’impianto contabile dell’Ente riuscirà a mettere a disposizione. L’amministrazione de Augustinis ritiene che la biblioteca Carducci a Palazzo Mauri rappresenti un importante punto di partenza per il rilancio del centro storico e si configura come cuore pulsante di tanti servizi e attività culturali che si intendono promuovere e sviluppare.”

“In relazione all’annoso problema della connessione internet –prosegue Cretoni – per i primi giorni di settembre si concluderà la fase di integrazione tra il sistema informatico del Comune e il nuovo sistema informatico regionale, così da permettere agli utenti della biblioteca di utilizzare attraverso la propria smart card sia i servizi comunali (come navigazione, internet, stampa, etc.) sia i servizi di consultazione del materiale bibliotecario di prestito e restituzione offerti da SebinaNEXT. Un intervento che ci permette di risolvere una problematica che data dal 2017. Inoltre è prevista la rifunzionalizzazione del servizio antitaccheggio e conta persone e, con l’attivazione della seconda sede Digipass, l’installazione di 2 hot spot di wi-fi libera, senza autenticazione, gestita da Umbria Digitale, una al piano terra ed una al terzo piano”.

“In merito alle infiltrazioni al piano terra di Palazzo Mauri – conclude Cretoni – è stato calendarizzato dall’ufficio tecnico un intervento dedicato da parte di ASE che avverrà presumibilmente prima dell’inizio dell’autunno.”

share

Commenti

Stampa