BENVENUTO GINI RAPPRESENTERA' L'UMBRIA ALLE FINALI DEI CAMPIONATI ITALIANI DI PUGILATO - Tuttoggi

BENVENUTO GINI RAPPRESENTERA' L'UMBRIA ALLE FINALI DEI CAMPIONATI ITALIANI DI PUGILATO

Redazione

BENVENUTO GINI RAPPRESENTERA' L'UMBRIA ALLE FINALI DEI CAMPIONATI ITALIANI DI PUGILATO

Gio, 15/11/2007 - 13:58

Condividi su:


Sarebbe stata senza dubbio una trasferta molto più redditizia se qualche parzialità vistosissima non fosse stata compiuta ai danni dei pugili della Palestra di Piazza XX Settembre.

Ma comunque la Boxe Spoleto sarà l'unico sodalizio dell'Umbria ad avere un pugile, tra i migliori quattro d'Italia, alle Finali Assolute dei campionati d'Italia 1° serie. Infatti alla manifestazione più importante che la Federazione Pugilistica Italiana allestisce in campo nazionale, soltanto il peso gallo Benvenuto Gini potrà avere l'onore e l'onere di rappresentare la nostra Regione.

Come dicevamo sopra solo grazie a dei verdetti assolutamente campati in aria altri due atleti della Boxe Spoleto non sono riusciti a centrare totalmente l'obbiettivo. Il peso medio Francesco venturi è stato dato sconfitto contro Bassi di Ascoli Piceno al termine di un combattimento nei quarti di Finale, condotto sempre in vantaggio e terminato con un buon numero di punti di vantaggio. L'arbitro marchigiano e altri due giudici della stessa regione, hanno evidentemente visto diversamente e nonostante anche il pubblico presente avesse preso atto della superiorità del nostro atleta, La vittoria è stata assegnata ingiustamente al pugile di casa.

Ma altro verdetto a dir poco scandaloso è stata quella che ha dovuto subire proprio in finale l'altro atleta della Boxe Spoleto, il peso superwelter Dariush Khadivi, italianissimo a dispetto del nome.

Così che dopo aver brillantemente superato i quarti di finale e le semifinali, lo spoletino si trovava di fronte in finale l'ostico Architravo di Pesaro. Il Khadivi disputava un match assolutamente perfetto ma con la stessa situazione dei giudici, cioè l'arbitro e tre giudici delle marche, veniva dato sconfitto alla fine di quattro riprese dominate. Una profonda amarezza ha presa il pugile di Spoleto che si è visto defraudare di una vittoria legittima e conquistata sul ring. Purtroppo il nostro sport, come tanti altri, a volte subisce esageratamente l'influenza del “fattore casa”, fino a coincidere con veri e propri furti sportivi!!

Rimane la soddisfazione di aver verificato ancora una volta l'efficacia e la preparazione dei pugili della Boxe Spoleto che comunque hanno ottenuto di fatto una medaglia d'oro con Gini e una d'argento con Khadivi.

Prossimamente daremo ulteriori informazioni sulla prestigiosa conferma del peso gallo Gini che ancora una volta avrà la soddisfazione di partecipare alla piàù importante manifestazione dilettantistica d'Italia.


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!