“Barocco e Neobarocco in Vetrina”, la sfida di 25 vetrine del centro - Tuttoggi

“Barocco e Neobarocco in Vetrina”, la sfida di 25 vetrine del centro

Redazione

“Barocco e Neobarocco in Vetrina”, la sfida di 25 vetrine del centro

Ottava edizione del concorso, promossa dall'Associazione "Innamorati del Centro" / Tutti i premiati
Dom, 14/09/2014 - 14:36

Condividi su:


Foligno diventa un museo a cielo aperto grazie a “Barocco e Neobarocco in Vetrina”, tornato anche quest’anno ad arricchire le vie del centro con tanta fantasia e ironia.

Nel percorso creato dai partecipanti, in ben 25 vetrine, si possono incontrare stralci di vita quotidiana barocca e moderna, labirinti, piume, personaggi viventi, cavalli e riproduzioni di quadri creati con maestria e creatività da improvvisati artisti. Particolare attenzione, in questa edizione, è stata riservata al neo barocco, con bellissimi lampadari e tessuti che denotano la crescita dell’evento anche dal punto di vista della ricerca.

L’Associazione “Innamorati del Centro”, sempre in prima linea per rendere la città più bella e più vivace, è particolarmente orgogliosa di questa ottava edizione, perché la crescita della partecipazione è stata incredibile così come la risposta dei cittadini, che con curiosità hanno seguito il percorso alla ricerca di questi piccoli capolavori. Gli associati si sono distinti come sempre per la passione che hanno messo nel creare piccole opere d’arte. Scegliere un vincitore, per la giuria, non è stato semplice. I criteri utilizzati sono stati: aderenza al tema, tecnica di realizzazione, risultato estetico e composizione.

La maestria dei vetrinisti si è distinta nel coniugare prodotto esposto e scenografia, dando vita a vetrine suggestive e funzionali. Il Presidente di giuria Stefania Menghini, membro fondamentale della commissione artistica dell’Ente Giostra, e il Presidente della commissione artistica dell’ente giostra Stefano Trabalza, hanno donato il loro tempo e la loro conoscenza delle epoche e degli  elementi .

I premiati:

I° Posto Ex Equo: Isola Verde & Ristorante La Spagnola. “Ricercatezza e sontuosità del barocco sono espresse in modo sublime. ottimo l’accostamento cromatico e simbolico degli elementi”

2° Posto Ex Equo: Farmacia Mantucci & Ikebana. “Originale ed efficace espressione del neobarocco infatti gli elementi presenti richiamano alcune soluzioni sceniche del periodo barocco”.

3° Posto: Gioielleria Carducci 15 Fabiana Mela: Classica interpretazione del barocco con qualche tocco di originalità

Al primo classificato è andato anche il trofeo della pro Foligno. Questa manifestazione ha integrato integra l’evento più significativo della città con gli operatori del settore e la sua incredibile crescita è un chiaro segnale di voglia, da parte degli addetti ai lavori del centro storico, di voler sempre più essere significativi nei vari momenti che vive la città.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!