Gal Media Valle del Tevere a sostegno delle microimprese

Gal Media Valle del Tevere a sostegno delle microimprese

Redazione

Gal Media Valle del Tevere a sostegno delle microimprese

Mar, 18/01/2022 - 09:05

Condividi su:


Liberti: “Strumento utile ad aiutare le aziende del territorio che potranno così migliorare la loro impresa rendendola innovativa, etica e di qualità"

Il Gal Media Valle del Tevere ha recentemente pubblicato un avviso pubblico per il “Sostegno allo sviluppo e alla creazione di attività extra-agricole nei settori commercio – artigianato – turismo – servizi – innovazione tecnologica”.

Con questo avviso pubblico, alla sua seconda edizione, – ha detto il Presidente del Gal Media Valle del Tevere Eridano Liberti (nella foto) – abbiamo voluto creare e potenziare attività imprenditoriali e favorire la creazione di servizi utili alle imprese ed alla popolazione. L’avviso ha lo scolpo di aiutare le aziende del nostro territorio che potranno così migliorare la loro impresa rendendola innovativa e etica puntando sulla qualità.

Saranno ammesse a finanziamento operazioni volte alla creazione e potenziamento di microimprese in grado di sviluppare nuove attività e occupazione nei seguenti settori: Attività di turismo rurale; creazione o riqualificazione di esercizi commerciali esistenti, anche attraverso l’adozione di formule innovative (es. e-commerce) favorendo la specializzazione per i prodotti alimentari o artigianali tipici, prodotti biologici e/di qualità certificate, negozi di prossimità; attività artigianali per il recupero delle attività e dei prodotti della tradizione rurale locale; attività di produzione e servizio nel campo dell’innovazione tecnologica con particolare riferimento alle attività volte a favorire servizi alla popolazione rurale e al miglioramento della qualità della vita, alla promozione del territorio, ad un uso etico delle risorse (es. Spreco alimentare)”.

Il limite minimo di investimento ammissibile sarà di 10.000,00 mentre il limite massimo di investimento ammissibile di € 100.000,00, IVA esclusa. Gli aiuti per gli investimenti sono concessi sotto forma di contributi a fondo perduto pari al 60% sulla spesa riconosciuta ammissibile, con elevazione al 70% per giovani e/o donne e zone svantaggiate.

Le domande dovranno pervenire entro e non oltre è il 31 marzo 2022.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!