Autoconsumo, deroga al Dgr 95: via il limite dei 2 cinghiali a cacciatore

Autoconsumo, deroga al Dgr 95: via il limite dei 2 cinghiali a cacciatore

Massimo Sbardella

Autoconsumo, deroga al Dgr 95: via il limite dei 2 cinghiali a cacciatore

Mar, 26/07/2022 - 15:12

Condividi su:


Il provvedimento fino al 31 dicembre 2022 | Ma restano i nodi sulle altre criticità evidenziate dai cacciatori

Autoconsumo, deroga al Dgr 95: via il limite dei 2 cinghiali a cacciatore. La Giunta regionale dell’Umbria ha deliberato una deroga alla norma in materia di igiene delle carni di selvaggina selvatica, togliendo, fino al 31 dicembre 2022, il limite delle 2 unità – capo grosso equivalente – per cacciatore per l’autoconsumo.

Era questo uno dei limiti contestati dalle associazioni venatorie e dalle squadre dei cacciatori. Anche perché avrebbe rischiato di favorire, paradossalmente, il mercato nero delle carni di cinghiale. E in periodo legato all’emergenza peste suina africana.


Emergenza cinghiali,
si cambia


La deroga è stata deliberata dalla Giunta regionale dopo il parere favorevole del responsabile del procedimento e del dirigente.

Restano tuttavia diversi punti del Dgr 95 di cui le associazioni venatorie denunciano la fattiva applicabilità, in merito alla effettiva presenza delle strutture – in assenza ancora di una filiera delle carni – ed ai controlli in prima battuta affidati al cacciatore formato.

Criticità e rischi di fronte ai quali le associazioni venatorie hanno chiesto in più occasioni – anche nella recente seduta con le autorità sanitarie sui rischi dell’Epatite E – la sospensione, fino ad avvenuta modifica, del Dgr 95.


Epatite E da cinghiali, già 8 casi
Dgr 95 e rischio “salsicce in nero”


Pesca, dal Ministero ok all’immissione di trote:
ecco quali e dove


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!