Autocisterna si incastra nel sottopassaggio, chiusa E45 a Perugia | Aggiornamento, emergenza risolta

Sul posto vigili del fuoco, personale Anas e forze dell’ordine | Emergenza cessata alle prime ore della mattina


share

Aggiornamento delle 9,52 del 6 marzo– Si sono concluse nella notte le operazioni di bonifica e recupero della cisterna Gpl incastrata a San Martino in campo. L’orario di fine intervento è stato intorno alle 1.35.

L’area è stata messa in sicurezza così da poter  far riprendere la normale circolazione anche sulla E45, che nel pomeriggio di ieri ha visto interminabili code proprio a causa dell’incidente alla cisterna.


Aggiornamento delle 23:30 – Sono ancora al lavoro i Vigili del fuoco per travasare il Gpl contenuto nella cisterna che oggi pomeriggio si è incastrato in un sottopassaggio della E45, nell’area di San Martino in campo.

Per poter effettuare il travaso vengono utilizzate delle fiamme che fanno parte dell’attrezzatura – fanno sapere i pompieri – e non sono riconducibili all’incidente, ma solo alla lavorazione.


La E45 è chiusa nel territorio comunale di Perugia per una autocisterna che è rimasta incastrata al di sotto di un sottopassaggio nella zona di San Martino in Campo. Sul posto sono presenti i vigili del fuoco con tre mezzi, in attesa dell’arrivo del nucleo travasi da Roma, oltre al personale Anas ed ai vigili del fuoco.

Il mezzo pesante è bloccato sotto al sottopasso al km 64,050 in località Montebello. La chiusura della statale 3bis Tiberina (E45) è stata disposta in via precauzionale anche perché l’autocisterna ha perso gas liquido.

Le deviazioni sono state predisposte, per chi transita in direzione nord, con uscita obbligatoria km 63,000 (svincolo Torgiano- S. Martino in C.) e rientro al km 65,000 (svincolo Montebello). Percorso inverso per chi transita in direzione sud.

share

Commenti

Stampa