Aumento del costo dei parcheggi a Spoleto | Le nuove tariffe - Tuttoggi

Aumento del costo dei parcheggi a Spoleto | Le nuove tariffe

Redazione

Aumento del costo dei parcheggi a Spoleto | Le nuove tariffe

Mer, 07/12/2022 - 05:35

Condividi su:


È stata aggiudicata la gara per la sistemazione dei due tapis roulant e delle due scale mobili della Posterna non funzionanti da diversi mesi

Ennesima ripercussione dell’aumento dei costi delle materie prime e delle risorse energetiche sulla vita dei cittadini. Questa volta ad alzare l’asticella delle tariffe pubbliche è il comune di Spoleto, che con decisione di giunta ha deciso nei giorni scorsi di rivedere i costi di due dei tre parcheggi di struttura del sistema di mobilità alternativa e anche le strisce blu nelle zone B e D della Città.

I nuovi prezzi, per fare fronte ai crescenti costi relativi alla manutenzione straordinaria degli impianti (scale mobili, tapis roulant e ascensori) gestiti al momento da Busitalia Sita Nord Srl, entranno in vigore a partire da marzo 2023, lasciano però invariati i costi relativi agli abbonamenti, così come la gratuità prevista nei primi trenta minuti di parcheggio e dalle ore 19.30 alle 3.00.

Le nuove tariffe

Per parcheggiare alla Posterna e a Spoletosfera oggi si spende € 1,20 la prima ora e € 1,00 dalla seconda alla nona e € 0,80 la decima, per un massimo giornaliero di € 10,00. Da marzo 2023 la prima ora costerà € 1,80, dalla seconda alla nona € 1,40, € 1,00 la decima, per un massimo giornaliero di € 14,00.

Con la Carta Parcheggio il costo sarà di € 1,20 dalla prima alla decima ora di parcheggio e di € 1,00 per l’undicesima e la dodicesima, sempre per un massimo giornaliero di € 14,00.

Modifiche anche per i parcheggi di superficie in Zona B (si passa da € 1,60 l’ora a € 1,80) e in Zona D (da € 0,90 a € 1,00 l’ora).

TABELLA UFFICIALE DETTAGLIATA DEI PARCHEGGI (clicca qui)

Aggiudicata la manutenzione del tapis roulant

Il sindaco Sisti ha dichiarato: ”Avremmo preferito lasciare tutto invariato, ma per la prima volta affrontiamo costi di manutenzione molto elevati che, nel futuro, molto probabilmente aumenteranno”

Una scelta che, al netto dello sforzo per individuare coperture economiche alternative, risponde all’esigenza di garantire il corretto funzionamento dei percorsi di mobilità, con l’obiettivo di risolvere non solo le problematiche più recenti.

In tal senso è stata recentamente aggiudicata la gara per la sistemazione dei due tapis roulant e delle due scale mobili della Posterna, ad oggi non funzionanti – (oramai da diversi mesi ndr), ma anche di creare le condizioni per poter effettuare tempestivamente in futuro ulteriori interventi di riparazione o di sostituzione.

Abbiamo previsto alcune modifiche anche in considerazione del fatto che le tariffe dei parcheggi di struttura sono molto contenute e non subivano variazioni da alcuni anni – ha spiegato il primo cittadino –. Non si tratta più di singole riparazioni, ma di interventi che richiedono la sostituzione di intere parti dei percorsi. Alcuni tratti sono in funzione da quindici anni e dobbiamo ragionare non solo sui costi di oggi, ma anche e soprattutto su quelli che dovremmo affrontare in futuro”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!