Atti vandalici Umbertide, Carizia chiede al prefetto più controlli forze dell'ordine - Tuttoggi

Atti vandalici Umbertide, Carizia chiede al prefetto più controlli forze dell’ordine

Davide Baccarini

Atti vandalici Umbertide, Carizia chiede al prefetto più controlli forze dell’ordine

Mar, 10/11/2020 - 21:39

Condividi su:


Dopo i recenti atti vandalici ad Umbertide, nel pomeriggio odierno (martedì 10 novembre), il sindaco Luca Carizia ha avuto un colloquio in videoconferenza con il prefetto di Perugia Armando Gradone, nel corso della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Da parte del primo cittadino è arrivata la richiesta di intensificare in città i controlli da parte di carabinieri e Polizia, sia per quanto riguarda l’ordine pubblico sia per i controlli relativi al rispetto delle norme anti Covid da parte della popolazione.

Ringrazio il prefetto per averci dato ascolto in tempi celeri e per la disponibilità dimostrata per risolvere alcuni disagi verificatisi nel nostro territorio negli ultimi giorni – ha detto Carizia – In questo momento serve il massimo impegno da parte di tutti, in primis istituzioni e forze dell’ordine, che tramite una stretta collaborazione possono arginare il contagio e tutelare l’ordine pubblico, messo a repentaglio da alcuni sciagurati che, noncuranti della situazione drammatica in corso, arrecano ulteriori problemi alla nostra comunità”.

Per quanto riguarda l’incremento della videosorveglianza a Umbertide, il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, lo scorso 29 ottobre, ha approvato un progetto presentato dal Comune: “Siamo in attesa di conoscere – ha aggiunto il sindaco – se sarà inserito nell’ambito della graduatoria nazionale che verrà stilata dal Ministero dell’Interno”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!