Assisi, domani inaugurazione della Sala degli Emblemi

Assisi, domani inaugurazione della Sala degli Emblemi

Il sindaco Proietti, “una porta aperta sulla Città”

share

 

Sarà inaugurata domani pomeriggio con un incontro dell’Unitre sezione di Assisi la Sala degli Emblemi, nuovo contenitore per appuntamenti culturali. “Una porta aperta sulla Città – spiega il Sindaco Stefania Proietti –  che a breve saremo in grado di mettere a disposizione delle associazioni che ne faranno richiesta. In questo modo vogliamo avvicinarci sempre più alle esigenze dei cittadini”.

Dunque le attività in questo nuovo contenitore culturale prenderanno il via domani martedì 9 gennaio alle ore 16,00 nell’ambito dei corsi della locale Unitre, presieduta da Massimo Zubboli e diretta da Claudio Fronza. Per l’occasione si potrà assistere alla conferenza dal titolo “Shark Bay (Baia degli squali)”, curata dall’Ufficio UNESCO del Comune di Assisi. A illustrare il sito australiano saranno Adriano Cioci, responsabile del presidio assisano e Giulia Venarucci, tirocinante.

All’incontro saranno presenti il Sindaco Stefania Proietti, il Vice Valter Stoppini con delega al Patrimonio e la Presidente del Consiglio Comunale Donatella Casciarri.

Il ciclo di incontri “alla scoperta dei siti Unesco” fa parte delle attività didattiche e di promozione dell’Ufficio assisano ed è finalizzato alla conoscenza dei siti italiani e stranieri. Negli ultimi tempi sono stati organizzati incontri su: Assisi, Masada e i siti d’Israele, Urbino, San Marino, Koja (Giappone), Petra e i siti della Giordania, Il deserto del Wadi Rum (Giordania), I Monasteri delle Meteore (Grecia), Parco Nazionale di Goreme e siti rupestri di Cappadocia, Angkor Wat (Cambogia), Vecchia città di Salamanca (Spagna), l’Acropoli di Atene, Da Gerusalemme a piedi, Città di Quito (Ecuador), Fenici e Romani: un viaggio nei siti UNESCO tunisini; Le Mont Saint Michel.

A seguire, alle ore 17,00 l’inaugurazione della Sala degli Emblemi.

Le redazioni sono invitate a partecipare al brindisi di augurio per un nuovo anno di collaborazione a servizio della Città di Assisi.

share

Commenti

Stampa