Asm, sindaco pronto alle nomine | Ma prima modifiche allo statuto

Asm, sindaco pronto alle nomine | Ma prima modifiche allo statuto

Il sindaco fa il punto sulla selezione per il nuovo Cda e si appella al Consiglio comunale: utile che approvi le modifiche statutarie

share

Il sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo ha individuato i nomi dei componenti del nuovo consiglio di amministrazione dell’Asm, ma prima vuole che il consiglio comunale approvi le modifiche allo statuto necessarie per adeguarsi alle nuove normative.

Ad annunciarlo è lui stesso in una nota: “Sono pronto a procedere alle nomine del Cda dell’Asm – dichiara il sindaco  – ho letto con attenzione i curriculum pervenuti a seguito di avviso pubblico, ho riscontrato competenze, capacità gestionali elevate, professionalità di livello per continuare a dare quello sviluppo necessario a un’azienda pubblica che dovrà sempre più confrontarsi con il mercato, con le nuove sfide di una municipalizzata che vede nell’energia, nella gestione dei rifiuti, nell’idrico, la sua centralità, ma che non puoi sottrarsi alle nuove sfide tecnologiche, in una visione innovativa e avanzata dei servizi da fornire a una città e a un territorio che hanno necessità di confermare e sviluppare ad ogni livello la propria dimensione europea.

Come ho già avuto modo di dire ritengo che ancora prima delle nomine, anche per consentire al rinnovato Cda una operatività ampia, nel pieno rispetto di quella autonomia gestionale che è dovuta dal punto di vista normativo, sia utile che il Consiglio proceda alle modifiche statutarie necessarie per un adeguamento alle novità introdotte dalla legge Madia e dall’Autorità delle energia elettrica, il gas e il sistema idrico. Mi auguro che il Consiglio Comunale, nell’ambito delle sue prerogative politiche e amministrative, sciolga quanto prima questo nodo”.

share

Commenti

Stampa