Arriva la legge "Salva Giove", dopo 20 anni svolta per la frazione di Valtopina - Tuttoggi

Arriva la legge “Salva Giove”, dopo 20 anni svolta per la frazione di Valtopina

Sara Fratepietro

Arriva la legge “Salva Giove”, dopo 20 anni svolta per la frazione di Valtopina

Approvato in Senato emendamento alla manovra finanziaria che risolve gli annosi problemi di Giove dopo il terremoto del 1997, plauso della Lega | Ora legge al vaglio della Camera | Soddisfatto il comitato
Lun, 24/12/2018 - 09:40

Condividi su:


Arriva la legge “Salva Giove”, dopo 20 anni svolta per la frazione di Valtopina

Venti anni di battaglie e contenziosi, ricostruzione fatta e disfatta, indagini della Finanza ed il sequestro di un intero borgo. Ora finalmente per Giove di Valtopina arriva la svolta, grazie alla tenacia degli abitanti (riuniti in un comitato guidato da Valentina Armillei) e ad un impegno bipartisan.

Appena un anno fa l’ultimo servizio televisivo delle Iene su una storia che va avanti dal 1997, costellata da un errore nel progetto di ricostruzione del borgo di Giove e quindi dalla necessità di una riprogettazione, di sborsare ulteriori soldi, da un contenzioso e dagli abitanti costretti per un ventennio a vivere nei container.


Giove di Valtopina, tra contenziosi e ritardi


Finalmente, grazie all’interlocuzione tra la Regione Umbria (nella figura dell’assessore Antonio Bartolini) e l’attuale Governo giallo-verde, arriva la soluzione, contenuta nella manovra finanziaria approvata sabato notte in Senato ed ora al vaglio della Camera dei Deputati.

L’impegno a livello regionale di Lega e M5S (da parte dei consiglieri Valerio Mancini e Andrea Liberati), seguiti dai Parlamentari (Virginio Caparvi della Lega, Filippo Gallinella e Stefano Lucidi del M5S) ha portato ad un’interlocuzione con l’assessore regionale Antonio Bartolini e alla scrittura di un emendamento risolutivo da inserire in Legge di bilancio.

In particolare, nel provvedimento viene previsto il pagamento, da parte degli abitanti del borgo di Giove nella frazione di Valtopina, dei soli importi iniziali (quindi circa 1,2 milioni di euro) e non di tutto l’onere derivato negli anni dal contenzioso e dalla necessità di provvedere più volte agli stessi lavori. Nella notte di sabato in Senato, nell’ambito della discussione della Legge di Bilancio, anche grazie all’attenzione del senatore leghista Paolo Arrigoni, la maggioranza ha approvato l’emendamento “salva Giove” ed è stata posta fine a tutte le vicissitudini ormai note.

Finalmente un Governo che tiene conto delle istanze dei cittadini e dei territori anche minori. Il buon senso delle istituzioni e della Politica a fianco dei cittadini ha vinto, e tutti noi abbiamo vinto” commenta la Lega Umbria.

Grande la soddisfazione del Comitato Pro Giove.Un ringraziamento particolare va, in primis, – commenta Valentina Armillei –  al preziosissimo e pregiatissimo assessore Antonio Bartolini della Regione Umbria, senza il quale nulla sarebbe stato possibile. Abbiamo vinto grazie a lui ed a queste persone che hanno finalmente lavorato insieme:  Virginio Caparvi, Andrea Liberati, Laura Agea, Filippo Gallinella, Maria Grazia Carbonari, Diego Zurli. Avete riscattato 20 anni di ingiustizie, soprusi e sofferenze! Vi ringrazio con tutto il cuore”.


Condividi su:


Aggiungi un commento