Arrestati tre giovani di Bastia per furto. Denunciata anche una minorenne ad Assisi - Tuttoggi

Arrestati tre giovani di Bastia per furto. Denunciata anche una minorenne ad Assisi

Redazione

Arrestati tre giovani di Bastia per furto. Denunciata anche una minorenne ad Assisi

Mer, 10/10/2012 - 12:37

Condividi su:


Arrestati tre giovani di Bastia per furto. Denunciata anche una minorenne ad Assisi

Arrestati i tre giovani responsabili del furto di materiale edile dal magazzino del “rione Moncioveta” di Bastia Umbra.

Tutti di Bastia gli arrestati in flagranza- La pattuglia dell’Arma stava perlustrando la zona quando ha notato tre ragazzi che si allontanavano dal deposito in questione dirigendosi verso una utilitaria parcheggiata poco distante. I Carabinieri tempestivamente hanno bloccato il trio rinvenendo trapani, avvitatori elettrici, smerigliatrici e altri oggetti. Inoltre nella loro autovettura vi era anche una macchina fotografica verosimilmente rubata in una scuola alcuni giorni addietro. A finire in manette sono stati due albanesi ed un italiano, tutti 20enni e residenti a Bastia Umbra.

Un'altro arresto per furto, prese due nomadi, una minorenne– Stessa sorte è toccata ad una giovane rom di etnia serba di 23 anni che è stata sorpresa insieme alla nipote minorenne mentre usciva da un appartamento sito in via San Bernardino da Siena di Santa Maria degli Angeli dove pochi attimi prima avevano tentato di mettere a segno un furto. L’attenta vigilanza degli operanti ha consentito di bloccare le due nomadi trovate in possesso di attrezzi di scasso. Le due prima avevano suonato il campanello di una abitazione e, non avendo ottenuto risposta, hanno pensato di poter agire indisturbate per mettere a frutto il colpo. Così non è stato, dentro la casa vi era una donna che stava riposando che, udito il rumore dell’apertura della porta, ha dato l’allarme al 112 consentendo agli uomini dell’Arma in un batti baleno di intervenire e bloccare le fuggitive. Per entrambe è scattata l’accusa di tentato furto aggravato. La giovane donna è stata condotta al carcere di Capanne. Sua nipote è stata invece denunciata in stato di libertà alla competente Procura dei Minorenni di Perugia.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!