Anarchici, lunedì interrogatorio di Fabiani | La nota di 20 organizzazioni

Anarchici, lunedì interrogatorio di Fabiani | La nota di 20 organizzazioni

Sara Fratepietro

Anarchici, lunedì interrogatorio di Fabiani | La nota di 20 organizzazioni

Sab, 13/11/2021 - 00:28

Condividi su:


Interrogatorio di garanzia per Michele Fabiani, ai domiciliari accusato di istigazione al terrorismo. Lo difendono 20 tra organizzazioni sindacali e politiche

Si terrà lunedì mattina al tribunale di Perugia l’interrogatorio di garanzia di Michele Fabiani, il 34enne di Spoleto agli arresti domiciliari da venerdì nell’ambito dell’inchiesta denominata “Sibilla”.

Il giovane è accusato – insieme ad altri 5 sottoposti a misure cautelari ed almeno altre 3 persone indagate a piede libero – di istigazione a delinquere nell’ambito di una presunta associazione con finalità di terrorismo ed eversione dell’ordine democratico.

Michele Fabiani, difeso dall’avvocato Carmelo Parente del foro di Spoleto e dall’avvocato Leonardo Pompili, lunedì chiarirà dunque probabilmente la sua posizione davanti al gip. I suoi difensori per il momento rimangono in silenzio, ma ovviamente già in quella sede chiederanno la revoca dell’arresto.

Lunedì l’interrogatorio di garanzia

Anche perché – stando a quanto emerso finora – al 34enne spoletino, così come agli altri indagati, non verrebbero contestati episodi specifici concreti, ma l’istigazione a delinquere. Attraverso in particolare una pubblicazione, “Vetriolo”.

“Colpire!”: anarchici col mito di Bresci e il pretesto no vax

Il Procuratore capo di Perugia Raffaele Cantone, tuttavia, durante la conferenza stampa di venerdì ha specificato: “Non si vuole ovviamente censurare la libertà di espressione, ma l’istigazione e fatti di violenza molti gravi“.

Contro gli arresti, la nota di 20 tra organizzazioni sindacali e politiche

Ma le misure cautelari che hanno interessato in parte il gruppo anarchico spoletino hanno portato ad una presa di posizione in loro difesa di 20 organizzazioni politiche, sindacali e sociali dell’Umbria. Si tratta di: Confederazione Cobas Umbria; Potere al Popolo; C.S. Germinal Cimarelli; Unione Sindacale di Base dell’Umbria; CUB Umbria, Casa Rossa Spoleto, Partito dei CARC Umbria, Partito Comunista dei Lavoratori, SI COBAS Perugia, Nucleo Internazionalista, Circolo Island CRX Perugia, Partito Comunista Umbria, Partito della Rifondazione Comunista Spoleto, Partito Comunista Italiano – Umbria, Partito della Rifondazione Comunista Terni, Terni solidale, Fronte Comunista – Umbria, Fronte della Gioventù Comunista Umbria; Assemblea permanente Senza green pass; Asi Cuba.

La nota sottoscritta dalle organizzazioni in questione evidenzia che “negli stessi giorni in cui il Governo Draghi sta ulteriormente restringendo e limitando il diritto a manifestare attraverso una direttiva del Viminale, in Umbria abbiamo assistito all’ennesima operazione repressiva, questa volta contro il gruppo anarchico che pubblica la rivista Vetriolo”.

L’impianto accusatorio – proseguono – è di tipo inquisitoriale. Non vengono contestati fatti specifici ma, basandosi su una lettura degli articoli del giornale da “polizia preventiva” alla minority report, viene contestato il reato di istigazione a delinquere, aggravato dalle finalità di terrorismo. E’ in gioco la possibilità stessa di esprimere dissenso, di essere contro lo stato, il sistema, il capitale. L’attuale stato di emergenza sanitaria viene utilizzato per limitare il diritto costituzionale a manifestare ed esprimere le proprie idee. Sembra di assistere, per altri aspetti, alla ripetizione dell’operazione Brushwood 14 anni dopo.  Come allora l’operazione è guidata dal procuratore distrettuale antiterrorismo Manuela Comodi. E’ un’inaccettabile attacco alla libertà di pensiero e di opinione, contro cui chiediamo l’immediata scarcerazione di tutti gli inquisiti. Chiediamo la più ampia presa di posizione e adesione alle iniziative e alle manifestazioni che verranno organizzate per l’immediata liberazione di tutti gli inquisiti”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!