Da ambasciatore a fotografo di relitti, a Todi la mostra di Stefano Benazzo

Da ambasciatore a fotografo di relitti, a Todi la mostra di Stefano Benazzo

Redazione

Da ambasciatore a fotografo di relitti, a Todi la mostra di Stefano Benazzo

L'ex ambasciatore Stefano Benazzo mette in mostra a Todi le sue fotografie di relitti spiaggiati. E c'è anche un modellino della Consolazione
Lun, 29/06/2020 - 12:04

Condividi su:


Da ambasciatore a fotografo di relitti, a Todi la mostra di Stefano Benazzo

Dalla carriera di diplomatico ed ambasciatore d’Italia (in Bielorussia e Bulgaria) ad apprezzato artista. Stefano Benazzo, tuderte d’adozione, mette in mostra le sue fotografie di relitti spiaggiati.

L’appuntamento è dal 4 al 26 luglio 2020 nella Sala delle Pietre del palazzo comunale di Todi, in piazza del Popolo. La mostra – che sarà inaugurata alle ore 16,30 – è patrocinata dal Comune di Todi e dalla Pro Todi, con il supporto del Broker Insurance Group Ciaccio Arte. Ad essere esposto anche un modellino di legno costruito sempre da Stefano Benazzo in scala 1:140 del Tempio di Santa Maria della Consolazione di Todi, il cui progetto è attribuito a Leonardo ed a Bramante. “Il modello – spiega l’artista – è stato costruito sulla base della documentazione fornitami dall’Etab“.

La mostra fotografica sui relitti spiaggiati sarà aperta dal giovedì alla domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00, con ingresso libero.

Si tratta della quarantesima mostra personale di Stefano Benazzo, che da anni ha scelto Todi come città dove vivere dopo l’importante carriera lavorativa.

La ricerca sui relitti di nave in tutto il mondo

Benazzo è fotografo da cinquanta anni. Si dedica da anni ad una ricerca sui relitti di navi e imbarcazioni spiaggiate sulle coste (e nelle acque interne) in tutto il mondo. Ha fotografato più di 400 relitti nelle Americhe, ai Caraibi, in Africa e in Europa (e continua a fotografarli), rispettando così il Dovere di Memoria verso i naviganti di tutti i paesi e tutte le epoche.

Le sue sculture sono state esposte in numerose mostre personali e collettive e sono custodite in collezioni private. Quale modellista navale ha esposto in Italia e all’estero. Quale modellista architettonico, costruisce modelli di chiese, moschee, sinagoghe, e di edifici significativi. In omaggio a Todi, espone in occasione della mostra nella Sala delle Pietre un suo modello in legno in scala 1:140 del Tempio di Santa Maria della Consolazione, riprendendo così la tradizione dei “Legnaioli”, cioè degli artigiani che costruivano – sulla base delle indicazioni degli progettisti – modelli destinati ai costruttori. Il modello è stato costruito grazie alla documentazione fornitagli dall’Ente Tuderte di Assistenza e Beneficenza (ETAB), proprietario dell’edificio.

Benazzo si dedica altresì alla conservazione delle locomotive a vapore, come Presidente della World Alliance of Tourist Trams and Trains (Wattrain). Negli ultimi anni, ha svolto circa quaranta mostre personali in Italia e all’estero, ed ha partecipato a numerose mostre collettive. Ha pubblicato vari cataloghi e libri; altri sono in programma. Suoi portfolio di fotografie di relitti sono stati pubblicati su riviste d’arte navale, annuari e cataloghi di arte moderna, ed innumerevoli articoli gli sono stati dedicati. La sua attività è stata illustrata alle televisioni italiana e francese. Ha fornito immagini per le copertine di diversi libri, scrivendone le prefazioni.


Condividi su: