ALLA FESTA A CASTELLO DI COLLEVALENZA L'INAUGURAZIONE DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO PUBBLICO - Tuttoggi

ALLA FESTA A CASTELLO DI COLLEVALENZA L'INAUGURAZIONE DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO PUBBLICO

Redazione

ALLA FESTA A CASTELLO DI COLLEVALENZA L'INAUGURAZIONE DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO PUBBLICO

sabato, 25/06/2011 - 16:00

Condividi su:


ALLA FESTA A CASTELLO DI COLLEVALENZA L'INAUGURAZIONE DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO PUBBLICO

Domenica 26 giugno, alle ore 10, nell’ambito dell’edizione 2011 della Festa a Castello di Collevalenza, che durerà fino a domenica 3 luglio, verranno inaugurati i lavori di riqualificazione del parco pubblico della frazione tuderte. Contestualmente verrà presentata ed aperta al pubblico l’area equestre: la cerimonia sarà sancita da una benedizione solenne e seguita da un aperitivo offerto dall’associazione “I cavalieri dei sei castelli”. A darne notizia, in una nota congiunta, sono l’assessore ai lavori pubblici Antonio Serafini e l’assessore alle frazioni, Ugo Todini. “Siamo molto contenti di aver portato a termine questo percorso di recupero e valorizzazione dell’area verde circostante il castello di Collevalenza, ora data in gestione ad un’associazione di giovani e validi abitanti della frazione “I cavalieri del Terzo Millennio”, che hanno collaborato con l’amministrazione comunale per mantenere quest’area pulita e fruibile per ogni genere di iniziativa”. Discorso analogo i due assessori lo rivolgono nei confronti dell’area equestre, nella quale avranno luogo corsi di ippoterapia ed altre attività tese ad avvicinare i più giovani agli sport equestri. “Quest’area negli anni passati venne espropriata da parte del Comune per realizzarvi una serie di impianti sportivi che non vennero mai ultimati ed ora è stata rivalutata e resa fruibile da parte di questa associazione, che offre un servizio di altissimo valore, di cui il territorio potrà ora giovarsi. Siamo molto felici di poter cooperare costruttivamente con le associazioni del territorio animate da uno spirito propositivo e volenteroso, che consente di ottimizzare la risorse pubbliche, vivere ogni porzione del territorio ed attivare iniziative e servizi che prima non esistevano e per i quali ora, invece, vi sono tutti i presupposti di qualità e continuità”.


Condividi su:


Aggiungi un commento