ALLA BCT SI DISCUTE DI MENTE,SALUTE E MALATTIA

ALLA BCT SI DISCUTE DI MENTE,SALUTE E MALATTIA

share

Oggi alle ore 17.00 incontro con l'autore Mente e salute. Evidenze, ricerche e modelli per l'integrazione di David Lazzari. IntervengonoGiuseppe Fatati,responsabile dell'Unità di Diabetologia e Nutrizione clinica dell'Azienda S. Maria di Terni e Presidente nazionale ADI Stefano Coaccioli, docente facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli studi di Perugia coordina Sonia Berrettini, Assessore alla cultura comune di Terni David Lazzari specialista in Psicosomatica ed in Psicologia della salute, dirige il Servizio di Psicologia Ospedaliera dell'Azienda Ospedaliera Santa Maria di Terni ed insegna Psicologia Medica presso l'Università degli Studi di Perugia. L'autore svolge attività clinica e di ricerca ed ha al suo attivo numerose pubblicazioni. Il libro presenta un quadro aggiornato di evidenze e ricerche sul rapporto tra mente, salute e malattia a partire dagli studi sullo stress e nell'area chiamata “psico-neuro-endocrino-immunologia”.Si rivolge ai professionisti della salute ma anche a tutti coloro che desiderano ampliare le loro conoscenze ed acquisire consapevolezze utili alla promozione della propria salute. Alla ricerca delle “chiavi” per comprendere la salute e la malattia, la ricerca scientifica si è inoltrata dentro l'organismo, i tessuti, le cellule, il DNA e, quasi paradossalmente, questo viaggio verso le basi della vita ha mostrato l'importanza dei processi di regolazione dell'insieme e ha condotto ad una concezione dell'uomo come sistema complesso di reti dove le parti si spiegano in relazione al tutto. Sono state messe a fuoco le proprietà auto-organizzatrici ed auto-regolatrici della materia vivente, è stata studiata l'integrazione genetico-ambientale, sono stati acquisiti nuovi dati sull'attività cerebrale. In questo contesto l'attività mentale ha cominciato ad uscire da una dimensione troppo evanescente ed indefinita per assumere connotati più precisi: in relazione sia all'interdipendenza mente-cervello sia al ruolo evolutivo della mente nella mediazione tra ambiente interno ed esterno all'organismo e nella modulazione dei processi biologici. Se la scienza del XX secolo ci ha consegnato le premesse per spiegare l'unità psicosomatica dell'uomo, quella del XXI secolo deve compiere il passaggio dal modello biochimico a quello biopsicosociale della salute e della malattia. Obiettivo di questo libro è presentare un quadro aggiornato di evidenze e ricerche sul rapporto tra mente, salute e malattia a partire dagli studi sullo stress e nell'area chiamata “psico-neuro-endocrino-immunologia”. Si rivolge ai professionisti della salute ma anche a tutti coloro che desiderano ampliare le loro conoscenze ed acquisire consapevolezze utili alla promozione della propria salute.

share

Commenti

Stampa