ALLA BCT I TETE DE BOIS PRESENTANO " AVANTI POP. I DIARI DEL CAMIONCINO"( guarda le foto del gruppo) - Tuttoggi

ALLA BCT I TETE DE BOIS PRESENTANO ” AVANTI POP. I DIARI DEL CAMIONCINO”( guarda le foto del gruppo)

Redazione

ALLA BCT I TETE DE BOIS PRESENTANO ” AVANTI POP. I DIARI DEL CAMIONCINO”( guarda le foto del gruppo)

Mer, 04/06/2008 - 19:17

Condividi su:


Domani, giovedì 5 giugno, bct effettua orario prolungato fino alle 20.00 per ospitare alle ore 18.30 presso il caffè letterario, un incontro con i Tête de Bois che presentano il libro con Dvd “Avanti pop. I diari del camioncino” (edizione Il Manifesto). Dopo il cd “Avanti pop” Targa Tenco 2007 (Migliori interpreti) e PIMI 2007 (miglior tour), il viaggio dei Tête de Bois nell'Italia del lavoro diventa Libro+DVD. Il libro raccoglie la descrizione del viaggio in ordine cronologico, tappa per tappa, per tutte le venti tappe che sono state effettuate dal gruppo. Una raccolta dei testi originali, delle storie, dei documenti e delle vicende narrate in ogni sito. Il tutto arricchito da materiale fotografico, dalla preziosa grafica di Marta Del Prato e dalle illustrazioni di Sergio Staino, Vauro, Chiara Rapaccini, Licio Esposito e Carlo Amato.

Il dvd è un raro documento, reso possibile grazie alle immagini spontaneamente riprese e trovate da appassionati ricercatori, amici o semplici spettatori. Il viaggio del camioncino ripercorso attraverso otto storie significative, otto capitoli che tagliano trasversalmente le tappe per affinità tematiche. I veri testimoni delle storie, i luoghi, i contributi. Un'incredibile carrellata di artisti di primo livello che hanno prestato le loro voci, i loro volti, il loro cuore a questa vicenda. All'incontro intervengono Francesco Camuffo, direttivo nazionale Arci e Lucilla Galeazzi, artista di musica popolare e cantante. Per Têtes de Bois l'evoluzione della propria musica passa attraverso la ricerca di una formula “altra”, fatta di parole e suoni catturati nei luoghi della quotidianità, di transito, assorbendo segnali, aprendosi alle sollecitazioni e alle inquietudini. Una storia fatta di strade e svincoli, di luoghi impropri, di Berlino e di Parigi, di concerti sulle scale mobili nei sotterranei dei metrò, di camioncino Fiat 615 NI del 1956, di fabbriche abbandonate, d'interventi estemporanei sui tram, nelle stazioni ferroviarie, ma anche di club, centri sociali, teatri e festival prestigiosi. I Têtes de Bois sono: Andrea Satta – voce, Carlo Amato – contrabasso, basso, computer e campionamenti, Luca De Carlo – tromba, Angelo Pelini – pianoforte, fisarmonica, tastiere, Maurizio Pizzardi – chitarre, Lorenzo Gentile – batteria, Fabio Lauteri – comunicazione, Raniero Terribili – fonico, Anna Maria Piccoli – architetture umane


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!