Alberghiero Spoleto, accordo con il KIGM 23 Mosca - Tuttoggi

Alberghiero Spoleto, accordo con il KIGM 23 Mosca

Redazione

Alberghiero Spoleto, accordo con il KIGM 23 Mosca

Per tre anni 6 studenti russi verranno a studiare all'Alberghiero di Spoleto per 6 mesi e, nello stesso periodo, 6 studenti italiani si trasferiranno a Mosca per seguire le lezioni del KIGM
Sab, 07/07/2018 - 15:27

Condividi su:


Non è certamente usuale che una piccola città come Spoleto concluda accordi con una mega capitale da 12 milioni di abitanti come Mosca. Eppure è accaduto, grazie alla intraprendenza dei professori dei servizi commerciali per il turismo dell’Istituto Alberghiero G. De Carolis di Spoleto.

Per cinque giorni è stata presente a Spoleto, ospite del convitto dell’Istituto, una delegazione del KIGM 23 di Mosca, prestigiosa scuola statale superiore per il turismo, con 1.300 studenti, formata dalla vicedirettrice, Prof.ssa  Munavar Semecheva, e da due rappresentanti degli studenti, Arina Smetanina e Alesandra Shviryaeva.

La Dirigente Fiorella Sagrestani e la vicedirettirce Munavar Semecheva

Ovviamente alle ospiti è stata mostrata la nostra regione, con visite ad Assisi, Montefalco e Spoleto. Sono state invitate ad assistere a tre spettacoli del Festival di Spoleto, e ad assaggiare le specialità locali grazie alla gratuita collaborazione de “Il Tempio del Gusto” e del “San Lorenzo”. Inoltre è stata svolta una visita guidata in collaborazione con l’APT. E, il che non guasta, anche un poco di shopping, con particolare attenzione ai prodotti tipici alimentari.

Nelle riunioni con la dirigenza del “De Carolis” e con i professori sono stati messi a punto i programmi didattici, la preparazione preventiva alla trasferta, i metodi di valutazione, gli aspetti relativi alla alternanza scuola lavoro,  i piani orari e le attività complementari, come quelle sportive, culturali e didattiche pomeridiane, che saranno gestite anche dall’annesso convitto “San Paolo Inter Vineas”, nell’ambito degli usuali programmi destinati ai suoi 250 convittori.

L’accordo avrà, per ora, durata triennale. Per tre anni, almeno, sei studenti russi verranno a studiare all’Alberghiero di Spoleto per sei mesi (da gennaio a giugno) e, nello stesso periodo, sei studenti italiani si trasferiranno a Mosca per seguire le lezioni del KIGM.

L’accordo, raggiunto anche grazie alla mediazione della italo russa Galina Falchi,  si inserisce in una attività internazionale oramai consolidata che, solo quest’anno, ha portato gli studenti del “De Carolis”, attraverso vari programmi (Erasmus+, Renadrion, Umbrianet, Poland /Italia / Croatia)  in Spagna,  Bulgaria,  Regno  Unito,  Germania,  Grecia, Cipro,  Finlandia, Polonia, Croazia.

Per i diplomandi si sono svolti anche dei “recruiting days”, nei quali alcuni rappresentanti di grandi catene straniere hanno svolto dei colloqui di selezione, a Spoleto, che hanno portato alla assunzione all’estero, a tempo indeterminato, di 14 studenti.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!