Al PalaBarton la Sir si arrende a Trento (1-3)

Al PalaBarton la Sir si arrende a Trento (1-3)

Massimo Sbardella

Al PalaBarton la Sir si arrende a Trento (1-3)

Dom, 03/01/2021 - 20:16

Condividi su:


Al PalaBarton la Sir si arrende a Trento (1-3)

Senza Atanasijevic i Block Devils non riescono a fermare l'Itas, alla nona vittoria consecutiva

La Sir si piega in casa all’Itas Trentino, la squadra più in forma della Superlega in questo momento, alla nona vittoria di fila. Senza Atanasijevic (oltre a Russo), I Block Devils riescono a resistere un set e mezzo agli avversari.

Peccato per quel terzo set, dove Perugia si è trovata avanti di cinque punti, per poi piantarsi letteralmente in attacco. A fare la differenza, un po’ come era avvenuto nel finale del primo set, il servizio, con Trento che, anche quando non va direttamente a segno, riesce sempre a mettere in difficoltà la ricezione di Perugia, impedendo a Travica e compagni di costruire un attacco efficace.

Sir Safety Conad Perugia – Itas Trentino Trento 1-3
(20-25; 25-23; 19-25; 21-25)

Primo set

Subito Trento avanti con il primo tempo di Lisinac. Con gli ospiti che prendono il largo e la Sir che sembra incapace di reagire, mostrando polveri sbagliate soprattutto in attacco, anche per l’assenza di capitan Atanasijevic.

Perugia si affida al muro per cercare di rientrare (10-15). Sul 18-19 Lorenzetti chiama i suoi.

Ma sul finale di set Perugia si ferma e l’Itas, trascinata da Lucarelli in battuta, chiude 25-20 sull’ennesimo errore di Perugia in attacco.

Secondo set

L’equilibrio della seconda frazione è rotto dal break di Trento (12-10) che prova a scappare.

La Sir acciuffa il pari sull’ace di Ricci e si porta avanti. L’ace di Plotnytskyi (114 km/h) vale il break per la Sir (17-15).

Trento trova il pari con l’ace di Lucarelli (17-17).

Grande muro di Vernon Evans che vale il 23-20. Trento si riporta sotto ancora con Lucarelli (23-22).

Ter Horst va a segno, due palle set per la Sir. Al secondo tentativo, con Leon, la Sir conquista il set del pareggio (25-23).

Terzo set

Prova subito a scappare la Sir in avvio di set, approfittando degli errori dell’Itas. (4-1).

Il video check conferma l’ace di Leon. Che si conferma dopo il time out (8-3).

Trento però si riporta sotto (9-6). Bomba di Leon per l’11-7.

Sul servizio di Giannelli Trento rientra (12-10) e Heynen chiama i suoi.

Lucarelli trova l’ace, che poi sbaglia il servizio (14-12).

L’Ita trova il pari (15-15) sull’errore di Ter Horst. E il vantaggio sull’ace di Nimir.

Trento alza il muro e sul turno in battuta di Micheletto scappa (21-16).

Ter Horst viene fermato a muro e Trento conquista il terzo set (25-19) dopo una irresistibile rimonta.

L’Itas ha preso le misure all’attacco dei Block Devils, che si possono affidare al solo Leon.

Quarto set

Perugia fatica anche in avvio di quarto set e sull’attacco vincente di Nimir (7-4) Heynen chiama i suoi.

La Sir ha un sussulto sull’ace di Vernon Evans (9-7), che però poi sbaglia dai 9 metri.

Perugia è in difficoltà come mai lo era stata in questa stagione, a parte la gara contro Monza al rientro dopo lo stop Covid.

Nuovo ace di Vernon Evans (14-17). Ma è solo un sussulto, perché la Sir non riesce a dare continuità al proprio attacco.

Leon annulla il primo match point, il muro della Sir il secondo. Ma l’invasione di Vernon Evans vale il 25-21 e la vittoria finale a Trento, che passa al PalaBarton.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!