Addio a Marianna Chessa, la “nonna volante” | Poche ore dopo muore anche il suo cane “Fofò”

Addio a Marianna Chessa, la “nonna volante” | Poche ore dopo muore anche il suo cane “Fofò”

Storia incredibile ad Astucci, piccola frazione di Città di Castello | L’animale è stato trovato esanime vicino alla chiesa dove era solito andare con la sua padrona

share

Muore la padrona e, poche ore dopo, anche il cane, un pastore maremmano, suo amico inseparabile. E’ accaduto nella periferia di Città di Castello, in località Astucci, dove la comunità locale piange l’improvvisa scomparsa di Marianna Chessa, 70 anni, sarda di origine ma trapiantata in Altotevere, moglie di Bruno Baldicchi, noto artigiano del settore edile che gestisce un’impresa assieme al figlio Andrea.

Dio ha creato questi amici dell’uomo per aiutarli nel cammino della vita. E’ probabile che quella mattina al cane, non avendo sentito e visto la padrona, è venuto a mancare quell’istinto creatosi in lui ed è morto”. Queste le parole del parroco di Astucci, che ha celebrato il funerale della signora Marianna nella piccola chiesa della frazione tifernate e che, di fronte a tantissime persone, ha così raccontato, in maniera eloquente, l’incredibile vicenda della 70enne.

Mamma e nonna, instancabile promotrice di mille iniziative in parrocchia e nella locale pro-loco (di cui il figlio Andrea, fino ad un anno fa, ne era presidente), la signora Marianna, ha gettato nel dolore e nello sconforto prima di tutto la famiglia, i parenti e tutta la comunità locale che la amava tanto. Ma nello stesso giorno, a poche ore di distanza in cui lei se ne andata, anche il suo inseparabile cane Fofò, un pastore maremmano di 12 anni, ha smesso di respirare: lo hanno trovato privo di vita sul piazzale antistante l’abitazione a poca distanza dalla chiesa dove molte volte ha accompagnato la sua padrona alle funzioni religiose e alle mille iniziative che l’hanno vista protagonista.

Marianna Chessa, soprannominata “nonna volante” per aver voluto provare un salto nel vuoto col paracadute come regalo al nipote Daniele per il suo 18° compleanno, ha diviso la propria esistenza fra famiglia, cura della propria abitazione e impegno in parrocchia. Da oltre dieci anni Fofò era entrato a far parte della sua vita quotidiana, accompagnandola sempre come un’ombra in ogni luogo, soprattutto per controllare il piccolo gregge che aveva voluto mettere in piedi accanto alla propria abitazione. Qualche tempo fa Fofò era scomparso da casa ed aveva gettato nello sconforto tutta la famiglia Baldicchi, Marianna in testa. Dopo pochi giorni però è ritornato e fino all’ultimo momento è stato vicino a Marianna che purtroppo all’improvviso se ne è andata.

La mamma – ha scritto in un messaggio a nome della famiglia il figlio Andreaall’età di appena 70 anni ha intrapreso un altro incredibile viaggio verso l’infinito ed ancora più in alto del salto che ha fatto un anno fa con il paracadute, con in mano il medaglione del figlio maggiore, anche lui salito in cielo da ormai 23 anni. A fargli compagnia per il lungo viaggio c’è Fofò, il vecchio pastore maremmano a riposo dalle fatiche del gregge di pecore dalla mamma tanto amato. Sicuro di non sentire più la sua voce anche lui si è lasciato andare nello stesso giorno ed ora sono insieme. Buon viaggio Marianna, buon viaggio Fofò”.

share

Commenti

Stampa