Aba, inaugurazione dell'anno con i nuovi Accademici di merito e d'onore - Tuttoggi

Aba, inaugurazione dell’anno con i nuovi Accademici di merito e d’onore

Redazione

Aba, inaugurazione dell’anno con i nuovi Accademici di merito e d’onore

Giovedì la cerimonia, ecco chi entra nel prestigioso registro dell'Accademia perugina
Mer, 06/11/2019 - 09:11

Condividi su:


L’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” inaugura giovedì 7 novembre, alle ore 17, nell’Aula dell’Ercole Farnese, l’anno accademico 2019/20.

Dopo i saluti del presidente Mario Rampini, delle Istituzioni, delle Autorità, e degli studenti, interverrà il direttore Emidio De Albentiis e, a seguire, Nicoletta Spagnoli di Luisa Spagnoli S.p.a. L’artista Marco Tirelli terrà la lectio magistralis “Vedere attraverso”.

Per l’occasione saranno consegnate le borse di studio agli studenti. E i diplomi ai nove nuovi Accademici di merito e d’onore che vanno ad aggiungersi al lungo e prestigioso elenco (circa 300 personalità), vanto dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci”, l’Istituto di alta formazione artistica dell’Umbria. Sono stati eletti all’unanimità dal Corpo Accademico.

Tra quelli di merito – personaggi scelti fra gli artisti che si sono distinti nelle diverse espressioni artistiche – si inseriscono: Toni Bellucci (artista), Oscar Piattella (artista), Nicoletta Spagnoli (imprenditrice), Marco Tirelli (artista). Tra quelli d’onore entrano, invece, Maria Cristina De Angelis (manager culturale), Giovanna Giubbini (dirigente Mibact), Marina Matteucci (funzionario pubblico), Fabio Mongelli (architetto), Maria Teresa Severini (imprenditrice), scelti fra coloro che si sono distinti nel campo della cultura e della scienza o che si sono resi benemeriti nei confronti dell’antica Istituzione.

La votazione è stata preceduta dall’intervento del presidente della Fondazione, l’avvocato Mario Rampini, che, prima di presentare all’assemblea i nomi da sottoporre a votazione, ha brevemente fatto un passaggio sull’ultimo step in corso per la statizzazione dell’Accademia. Il presidente ha poi espresso la propria soddisfazione per la fiducia da sempre dimostrata dal Corpo Accademico, che anche in questa occasione ha pienamente recepito le proposte sottoposte alla sua approvazione.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!