A San Giustino task force su abbandono rifiuti, "Non esclusa installazione foto-trappole" - Tuttoggi

A San Giustino task force su abbandono rifiuti, “Non esclusa installazione foto-trappole”

Redazione

A San Giustino task force su abbandono rifiuti, “Non esclusa installazione foto-trappole”

Il tavolo tecnico con Comune e Polizia municipale ha affrontato anche l'argomento raccolta differenziata, l'assessore Veschi "Serve collaborazione di tutti"
Gio, 10/05/2018 - 18:48

Condividi su:


A San Giustino task force su abbandono rifiuti, “Non esclusa installazione foto-trappole”

Una vera e propria task force per incentivare ed efficientare la raccolta differenziata con attività di vigilanza e controllo, azioni di sensibilizzazione e prevenzione su tutto il territorio comunale di San Giustino. A stabilirlo, al termine di un incontro tenutosi nei giorni scorsi nella sala della giunta, il responsabile dell’ufficio ambiente Marco Giorgis, il comandante della Polizia Municipale Antonello Guadagni e l’assessore con delega all’Ambiente Stefano Veschi.

Il tavolo tecnico ha visto coinvolti, oltre ai consiglieri comunali Marzà, Guerrieri, Marchetti e Moscetti, anche i rappresentanti delle aziende incaricate della raccolta che eseguiranno un’attività sinergica assieme ai vigili urbani che riguarderà il servizio porta a porta e azioni di contrasto all’abbandono e accumulo dei rifiuti al di fuori dei cassonetti stradali.

La raccolta differenziata – ha detto Veschi – è una straordinaria opportunità per rispettare l’ambiente che ci circonda ma anche per assicurare la salute pubblica e il decoro dei nostri centri. Per questo è importante e decisiva la collaborazione di tutti i cittadini che devono porre attenzione sul corretto conferimento dei materiali”. L’assessore si è poi soffermato su due punti in particolare: “Prima di tutto rispettare il calendario per l’esposizione dei sacchi e dei contenitori della raccolta che non deve avvenire nei giorni in cui non è previsto il passaggio degli operatori. In secondo luogo tenere in considerazione la metodologia del servizio, ovvero evitare l’accumulo di materiale accanto ai cassonetti dell’indifferenziata”.

L’altro tema di discussione al tavolo è stato l’abbandono di materiali indifferenziati e ingombranti in prossimità dei cassonetti, o addirittura lungo le strade e in aperta campagna. “Con il comandante Guadagni – conclude Veschi – stiamo verificando quali azioni concrete portare avanti nei confronti dei cittadini che abbandonano rifiuti fuori dai cassonetti o lungo la strada. Questa pratica, oltre a essere irrispettosa di ogni senso civico, grava su tutta la comunità anche a livello economico, pertanto non è esclusa la possibilità dell’installazione di ‘foto-trappole’ per individuare i responsabili e scoraggiare questa pratica”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!