A Cerreto di Spoleto scongiurato il rischio di perdere la Scuola d'Infanzia - Tuttoggi

A Cerreto di Spoleto scongiurato il rischio di perdere la Scuola d’Infanzia

Redazione

A Cerreto di Spoleto scongiurato il rischio di perdere la Scuola d’Infanzia

Ven, 20/01/2023 - 13:18

Condividi su:


Taglio del nastro a Cerreto di Spoleto per la nuova Sezione Primavera integrata alla Scuola Statale dell’Infanzia.

Il paese rischiava di restare senza scuola dell’infanzia: in pochi mesi l’Amministrazione comunale e la Dirigenza scolastica dell’Istituto Omnicomprensivo Cerreto di Spoleto – Sellano ottengono l’autorizzazione dall’Usr dell’Umbria per l’apertura della nuova Scuola dell’Infanzia Statale e nel mese di novembre l’offerta scolastica si arricchisce grazie all’ottenimento dell’autorizzazione all’apertura della Sezione Primavera in grado di accogliere i bambini dai 24 ai 36 mesi.

È quanto accade a Cerreto di Spoleto, dove nel mese di Settembre il Sindaco Giandomenico Montesi ha consegnato le chiavi della scuola al Dirigente scolastico Massimo Fioroni «Si tratta di un bel successo per Cerreto di Spoleto, perché il 1 settembre 2022 è rinata la scuola statale per l’Infanzia, il risultato arriva dopo un percorso partito alla fine del 2021, quando la scuola paritaria presente nel paese, diretta per più di 50 anni da Suor Vera Radaelli delle Oblate, tanto amata e da tutti conosciuta con il nome di “Sorella Vera” non ha rinnovato la disponibilità a proseguire l’attività scolastica.

Siamo orgogliosi di aver contribuito a portare una rinnovata scuola dell’infanzia e di una sezione Primavera dotate di locali atti a mensa e spazio giochi nel Comune di Cerreto di Spoleto, questo risultato è stato possibile grazie alla stretta collaborazione istituzionale con il Dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Cerreto-Sellano, il corpo docente ed i funzionari comunali» afferma il Sindaco Montesi.

In pochi mesi in effetti si è proceduto a ristrutturare e mettere in sicurezza i locali della scuola già presente, anche e grazie alla disponibilità dei collaboratori scolastici che hanno lavorato ininterrottamente nei mesi estivi.”

Per gli arredi sia interni che esterni alla struttura, il materiale didattico e ludico abbiamo beneficiato di un contributo Pon Infanzia che ha coperto gran parte della spesa”, aggiunge il Preside Fioroni.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!