A Bevagna compleanno centenario per Clementina Sabbatti

A Bevagna compleanno centenario per Clementina Sabbatti

Mai preso medicine in vita sua, la conoscono tutti come la ‘lattaia’ del paese | Una passione per il lavoro e la cucina

share

Quando si dice: cent’anni e non sentirli.

Nonna Clementina, è arrivata all’ambito traguardo del secolo di vita, senza farsi mai nemmeno un giorno di ospedale, e non solo, senza aver mai avuto il bisogno di assumere farmaci.

Un particolare non certo secondario, che rende l’arzilla Clementina Sabbati, particolarmente orgogliosa.

Nannina, così la conoscono tutti affettuosamente a Bevagna, è particolarmente amata dall’intero paese, entrata di diritto nella storia bevanate come la lattaia ufficiale del borgo, lavoro al quale si è dedicata in particolar modo negli anni ’40 e ’50

Una vita, la sua, interamente dedicata al lavoro e alla fatica nei campi, sino a che è stato possibile infatti, non ha mai abbandonato gli attrezzi agricoli, tanto che la ricordano sempre con la vanga in mano sia nell’orto che nel giardino.

Nell’attività contadina e nella lunga vita di tutti i giorni, ha avuto sempre a fianco l’amato marito Giovanni Mattioli.

Ha avuto due figli: Guglielmo e Franco e due nipoti, Francesca e Mariangela.

Abile cuoca: la sua rinomata specialità era il tipicissimo piccione ripieno, ma anche la pasta fatta a mano.

Nonna Clementina aveva un sogno: arrivare a cento anni, invitare il sindaco di Bevagna e finire sulla stampa…sogno che alla fine è diventato realtà!

Un compleanno da guinnes circondata dall’affetto dei suoi cari.

Si aggiungano i più sentiti auguri anche da parte della redazione di Tuttogg.info

share

Commenti

Stampa